Antonio Fioretto

Serie A, Fiorentina-Catania: Gomez-Rossi contro Maran e la piccola Argentina

Serie A, Fiorentina-Catania: Gomez-Rossi contro Maran e la piccola Argentina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il posticipo di questa sera ha tanti motivi di interesse: tutti curiosissimi di vedere la nuova Fiorentina

Giuseppe RossiSi chiuderà stasera in quel di Firenze, all’ Artemio Franchi, la prima giornata del campionato di Serie A 2013-2014. Fiorentina-Catania è il primo Monday Night della stagione, e si preannuncia ricco di temi e di sorprese. Vincenzo Montella, tecnico viola, si dice stufo del caso Ljajc, oramai sempre più vicino alla cessione, e si presenta alla sfida con gli etnei – vale a dire contro un bel pezzo di passato – con grandi ambizioni, che siano esse la Champions o addirittura lo Scudetto. Rolando Maran, dal canto suo, è alla seconda stagione alla guida del Catania. L’anno scorso fu fantastico e, viste le partenze di Gomez e Lodi, sarà difficile da ripetere. Ma quella siciliana è una piazza da sempre congeniale al lavoro degli allenatori. La speranza è che i nuovi innesti, Leto e Monzon su tutti, si amalgamino al più presto alla mini Argentina etnea, sulla quale Maran fa il massimo affidamento.

OBIETTIVI Ovviamente, la classifica non è ancora un pensiero primario per nessuna delle due compagini. E’ però altrettanto vero che partire bene è fondamentale per chi vuole provare a stupire. La viola così riparte da un impianto di gioco ben definito, fatto di tanto possesso palla e di un calcio propositivo. Quasi identica la situazione rossoblu: anche Maran consolida il gioco della scorsa annata da record (56 punti), fatto di fantasia e concretezza.

QUI FIORENTINA Montella dovrà fare a meno per un bel pò di tempo di David Pizarro, protagonista assoluto della scorsa stagione. Al suo posto giocherà Mati Fernandez, chiamato a far vedere qualcosa in più rispetto a quanto fatto finora. Il 3-5-2 viola (verrà alternato col 4-3-3) vedrà in campo, oltre al cileno, da Neto tra i pali, poi Tomovic, Gonzalo Rodriguez (per lui 7 reti l’anno scorso!) e Savic in difesa. In mediana, Cuadrado e Pasqual agiranno da esterni, mentre Aquilani e Borja Valero da interni. In avanti, tutto sulla coppia che fa sognare i gigliati, e cioè Rossi-Gomez.

QUI CATANIA Anche Maran dovrà fare a meno di un centrocampista per lui fondamentale, di qualità e quantità: Almiron. Per ovviare alla importante assenza, il tecnico accantona il 4-3-3 e passa al 4-2-3-1, che gli consentirà di schierare Izco e Tachtsidis davanti alla difesa e, alle spalle dell’unica punta Bergessio, un trio tutto fantasia formato da Barrientos, Castro e il nuovo arrivato Leto. In difesa agiranno Alvarez, Spolli, Bellusci e l’altro nuovo Monzon. Andujar, infine, difenderà i pali rossoblu.

PROBABILI FORMAZIONI

FIORENTINA(3-5-2): Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Mati Fernandez, Aquilani, Borja Valero, Pasqual; Gomez, Rossi. A disp: Munua, Alonso, Bakic, Compper, Iakovenko, Ilicic, Joaquin, Ljajic, Pizarro, Roncaglia, Vecino, Wolski. All: Montella

CATANIA(4-2-3-1):
Andujar; Alvarez, Bellusci, Spolli, Monzon; Izco, Tachtsidis; Barrientos, Castro, Leto;  Bergessio. A disp.: Frison, Ficara, Cabalceta, Legrottaglie, Rolin, Biagianti, Barisic, Doukara, Boateng, Maxi Lopez. All: Maran

ARBITRI:
Doveri di Roma; Marzaloni-Meli;Grilli; A.A. Giacomelli-La Penna

Antonio Fioretto

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *