Davide Luciani
No Comments

Calciomercato Inter, Mazzarri sogna Eto’o

Al debutto con il Genoa il tecnico ha operato scelte precise che hanno dato già una fisionomia precisa all’Inter

Calciomercato Inter, Mazzarri sogna Eto’o
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Calciomercato Inter - Samuel Eto'o con la maglia della Beneamata

Samuel Eto’o con la maglia dell’Inter

Mazzarri sta lavorando bene e la vittoria sul Genoa ne è una dimostrazione. Nonostante ciò il tecnico attende ancora dei rinforzi dal mercato in grado di far fare un ulteriore salto di qualità alla squadra. La partita con il Genoa ha dimostrato due cose: Anzitutto il tecnico sta tirando fuori il massimo da giocatori che sembravano persi alla causa come Jonathan e Alvarez. In secondo luogo l’Inter ha bisogno come del pane di un uomo che attacchi lo spazio e dialoghi con Palacio. Icardi ha giocato bene quando è stato chiamato in causa, ma sembra che Mazzarri lo consideri un rincalzo. Con Milito ancora sulla via del recupero e Belfodil che pare non avere convinto Mazzarri, l’opzione Eto’o è più di un sogno, è una necessità.

AGENTE A LONDRA, ETO’O A MILANO – L’agente del giocatore è volato oggi a Londra per ascoltare le offerte del Chelsea, ma è chiaro che è l’Inter la prima opzione del camerunense. Eto’o oggi ha trascorso la mattinata a Milano, ma ha declinato ogni domanda sul suo futuro.

PERCHE’ L’AFFARE PUO’ FARSI – L’Inter rispetto al Chelsea ha due vantaggi: offre più anni di contratto al giocatore (2 contro 1) e ha l’appoggio della famiglia del camerunense che non vorrebbe lasciare Milano. In più il modulo di Mazzarri sembra fatto apposta per esaltare le doti atletiche del camerunense. Moratti quindi è pronto a offrire un biennale da 4.5 milioni di euro a Eto’o che, pare comunque abbia ancora delle pendenze con l’Anzhi. Se però oggi Vigorelli non trova un accorso con il Chelsea, l’Inter torna prepotentemente alla carica con ottime possibilità di far tornare a casa Eto’o.

KUZ IN USCITA – Non c’è solo il camerunense nel mercato dei nerazzurri. Nonostante la buona prestazione di Jonathan, l’Inter continua a monitorare il mercato degli esterni. I nomi sono sempre gli stessi: Isla e Zuniga, ma sono comunque operazioni last minute. In uscita, infine, oltre a Schelotto è quasi certa la partenza di Kuzmanovic. La prestazione sotto tono contro il Genoa ha convinto Mazzarri che dell’ex Stoccarda si può fare a meno, specie ora che si è acquistato Taider. Per il resto, la squadra ormai è pressocchè fatta. Mazzarri ha infatti operato scelte precise che hanno tolto ogni dubbio. Così, in attesa di capire se e quando avverrà il passaggio da Moratti a Thohir (potrebbe esserci un nuovo rinvio a fine settembre), il tecnico continua il suo lavoro che sta portando l’Inter verso una nuova fisionomia tecnico-tattica.

Davide Luciani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *