Antonio Casu
No Comments

Calciomercato Cagliari: la cessione di Astori è imminente?

In difensore è rimasto ieri in panchina per 90'minuti, possibile la cessione al Milan se passerà il preliminare di Champions

Calciomercato Cagliari: la cessione di Astori è imminente?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Le distinte consegnate ieri sera al direttore di gara di Cagliari-Atalanta  hanno sorpreso tutti: Ariaudo titolare in campo con i sardi, Astori in panchina. Con tutto il rispetto per l’ex centrale della Juventus, le gerarchie nella rosa rossoblu sono chiare, e il difensore della Nazionale è, normalmente, un titolare inamovibile. Perché questa scelta?

UNA SCELTA TECNICADiego Lopez, allenatore dei sardi, ha risposto a fine partita sull’argomento, motivando la decisione in questo modo: ” è stata una scelta tecnica, forse non aveva la testa al 100%, ma si è allenato come tutti gli altri”. Il chiarimento lascia molti dubbi ai tifosi, che collegano l’esclusione ad una prossima cessione e temono  di perdere uno dei perni principali della squadra. Nega ogni indiscrezione anche il ds Nicola Salerno, che ha detto a Sky Sport: “Se fa rumore Astori in panchina, dovrebbe far rumore anche Ariaudo, anche lui è forte e però siccome c’è il calciomercato uno va a pensare alle dietrologie. Il mercato dura ancora una settimana, Astori è stato trattato dal Napoli e adesso lo teniamo. Se viene qualcuno con cento milioni lo cediamo”.

OCCHIO AL MILAN – È noto tuttavia che il difensore abbia diversi estimatori in giro per l’Italia, è reduce da un campionato giocato ad alti livelli ed è molto stimato dal ct azzurro Prandelli, che lo convoca regolarmente. Ha disputato l’ultima Confederations Cup, andando in rete contro l’Uruguay, e ha ottime possibilità di partecipare al prossimo Mondiale. La comprensibile ambizione di arrivare in un top club e giocarsi le sue carte per fare il titolare anche in azzurro potrebbero spingerlo lontano da Cagliari. Il Napoli sembrava essere pochi giorni fa ad un passo dall’acquisizione, ma poi è saltato tutto, la Roma, alla ricerca di un centrale per completare l’organico, è alla finestra, ma la favorita è il Milan, che ha palesato nella sfida di Verona le notevoli lacune della retroguardia e, qualora riuscisse a superare  il preliminare di Champions e accedere al tabellone centrale, potrebbe investire su di lui una parte dei 30 milioni che arriverebbero dal passaggio del turno.

EX RIMPIANTO – Il calciatore ha già giocato nelle giovanili e fu ceduto al Cagliari dopo una stagione convincente in prestito alla Cremonese. Per questo sarebbe molto utile nella compilazione delle liste Champions, che impongono la presenza di elementi cresciuti nelle giovanili. Cellino chiede 15 milioni, ma, visto il valore del difensore e le ultime prestazioni di Zapata e Mexes con la maglia dei rossoneri, sembrano addirittura pochi.

Antonio Casu

twitter:@antoniocasu_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *