Antonio Fioretto
1 Comment

Paul Pogba, il fenomeno! La Juventus ha il suo top player

Dopo il gol in Supercoppa e la prestazione monstre contro la Samp, tutti alla Juventus hanno capito che Pogba non è uno come gli altri: è un fenomeno ...

Paul Pogba, il fenomeno! La Juventus ha il suo top player
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Paul Pogba, rivelazione bianconera

Paul Pogba, rivelazione bianconera

Non ci sono più aggettivi. Paul Pogba ha lasciato tutti esterefatti, a bocca aperta, forse sinanche gli stessi Marotta e Paratici, autori del colpo del secolo in termini di qualità prezzo (dopo Bale, pro-Tottenham ovviamente). Va da sè che se per un ragazzino di 20 anni son finiti gli aggettivi, come suddetto, siamo di fronte non ad uno qualunque. E’ difficile perfiino decidere quale qualità del francese osannare: dalla strabordante personalità, che a 2 anni dalla patente gli ha permesso di prendere in mano il centrocampo della Juventus, passando per la tecnica sopraffina, figlia di conoscenze donategli da madre natura in persona, fino ad arrivare al suo straordinario senso tattico, che gli consente di ricoprire praticamente tutti i ruoli della mediana.

TOP PLAYER – Sir Alex Ferguson parlando di Pogba affermò: “Ha già raggiunto un picco massimo di crescita“. Ora, detto per uno poco più che maggiorenne diventano dichiarazioni quasi imbarazzanti. Le fortune della Juve passano tutte dal fatto che Ferguson un po’ si sbagliasse su questo enfant prodige, peraltro capitano della Francia Under 20 con la quale ha recentemente vinto il Mondiale di categoria. Le parole dell’ ex tecnico dei Red Davils rendono bene l’idea sul valore del baby fenomeno. Tuttavia, Pogba a detta di Conte è “in crescita esponenziale” e tutto fa presagire che crescerà a dismisura nelle prossime stagioni. Il dato più rilevante è esattamente questo: il Polpo Paul non ha ancora dato il meglio di sè.

NUMERO 6… ANZI 1 – Il ragazzo s’è messo in testa un obiettivo pressochè da tutti, che punta a raggiungere con un’inconsueta serietà e umiltà (Balotelli insegna): diventare il numero uno al mondo. Le premesse ci sono tutte. Pogba, in termini di potenzialità, ha tutte le carte in regola per arrivare nel tempio degli dei calcistici: corre, dribbla, recupera, pressa, imposta, segna (che mazzate!) e sotto la guida Conte imparerà a vincere. Siamo solo all’ inizio. I tentacoli non sono ancora spuntati del tutto. Zidane, Platini e tutti gli altri sono avvertiti: le lunghe leve di Pogba stanno per raggiungerli.

Antonio Fioretto

Share Button

One Response to Paul Pogba, il fenomeno! La Juventus ha il suo top player

  1. mariangela 26 agosto 2013 at 18:26

    l’ho penso dalla prima partita che ho visto giocare Pogba con il
    Milan al trofeo Berlusconi che è il nostro top player spero soltanto
    che la juve l’Ho tenga ben stretto ;

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *