Filippo Di Cristina
No Comments

Speciale Bundesliga, chi dopo le grandi?

Dopo B&B chi può aspirare ad un buon piazzamento in Bundesliga?

Speciale Bundesliga, chi dopo le grandi?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

 

Il logo della Bundesliga

Il logo della Bundesliga

BUNDESLIGA E CURIOSITA’ – Due corazzate a contendersi il campionato nazionale, , staccando tutte le altre formazioni e arrivando probabilmente in un testa a testa emozionante, e pronte a competere ad altissimi livelli in Europa. No, non stiamo parlando della Liga spagnola (dove da anni Real Madrid e Barcellona dominano incontrastati) ma della Bundesliga tedesca, fornitrice ufficiale delle finaliste della ultima Uefa Champions League. La nuova filosofia del bel gioco e della fiducia ai giovani talenti ha iniziato a dare i suoi frutti e le squadre tedesche hanno iniziato a dominare anche in Europa. La dimostrazione sono il Bayern Monaco e il Borussia Dortmund, pur con due filosofie diverse. Il Bayern probabilmente è la squadra ad alti livelli più solida economicamente d’Europa: i conti sono sempre in ordine e ad ogni sessione di mercato si può integrare la rosa con qualche grande colpo (Javi Martinez, Thiago Alcantara e Goetze gli ultimi esempi); il Borussia fonda invece la sua tattica completamente sui giovani fatti in casa, dando loro fiducia e andando a pescare i talenti in giro per l’Europa; quasi inutile ricordare i nomi degli ultimi “top player” usciti dalla società giallo nera: da Goetze, Reus e Sahin, fino a Lewandowski , Hummels e molti altri ancora. Dal momento che le prime due posizioni sono già praticamente assegnate (resta da stabilire con che ordine) la domanda che bisogna porsi è: chi avrà l’onore di accomodarsi sul podio insieme a queste due giganti del calcio mondiale? In Spagna si parla spesso di vincitrice del campionato “normale” per identificare la terza classificata dopo gli alieni di Barcellona e Real Madrid, e ormai il termine può essere valido anche per la medaglia di bronzo della Bundesliga.

L’indiziata numero uno è il Bayer Leverkusen: la seconda formazione bavarese l’anno passato è arrivata terza, insidiando fino all’ultima giornata il vice campione d’Europa Borussia Dortmund per il secondo posto, e concludendo infine a un solo punto dalla squadra allenata da Jurgen Klopp.Squadra giovane e con alcuni talenti veramente interessanti, il Bayer annovera questa stagione anche un Italiano nella sua rosa: si tratta del terzino destro ex Inter Giulio Donati, che tanto bene ha fatto all’Europeo Under21 con la finalista Italia e che proverà a cimentarsi nella bundesliga tedesca. I pilastri di questa squadra sono il portiere Leno, i centrocampisti Bender e Castro e gli attaccanti Son e Kießling.

ALTRE SQUADRE – Le altre possibili duellanti sono lo Schalke 04, nonostante il fin ora non entusiasmante inizio in Europa League e in campionato, il Wolfsburg e il Werder Brema, a pieni punti in classifica dopo le prime due giornate di Bundes.

Jacopo Gino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *