Connect with us

Bundesliga

Speciale Bundesliga, chi dopo le grandi?

Pubblicato

|

Le big di Germania non sbagliano nella 20° giornata.

 

Il logo della Bundesliga

Il logo della Bundesliga

BUNDESLIGA E CURIOSITA’ – Due corazzate a contendersi il campionato nazionale, , staccando tutte le altre formazioni e arrivando probabilmente in un testa a testa emozionante, e pronte a competere ad altissimi livelli in Europa. No, non stiamo parlando della Liga spagnola (dove da anni Real Madrid e Barcellona dominano incontrastati) ma della Bundesliga tedesca, fornitrice ufficiale delle finaliste della ultima Uefa Champions League. La nuova filosofia del bel gioco e della fiducia ai giovani talenti ha iniziato a dare i suoi frutti e le squadre tedesche hanno iniziato a dominare anche in Europa. La dimostrazione sono il Bayern Monaco e il Borussia Dortmund, pur con due filosofie diverse. Il Bayern probabilmente è la squadra ad alti livelli più solida economicamente d’Europa: i conti sono sempre in ordine e ad ogni sessione di mercato si può integrare la rosa con qualche grande colpo (Javi Martinez, Thiago Alcantara e Goetze gli ultimi esempi); il Borussia fonda invece la sua tattica completamente sui giovani fatti in casa, dando loro fiducia e andando a pescare i talenti in giro per l’Europa; quasi inutile ricordare i nomi degli ultimi “top player” usciti dalla società giallo nera: da Goetze, Reus e Sahin, fino a Lewandowski , Hummels e molti altri ancora. Dal momento che le prime due posizioni sono già praticamente assegnate (resta da stabilire con che ordine) la domanda che bisogna porsi è: chi avrà l’onore di accomodarsi sul podio insieme a queste due giganti del calcio mondiale? In Spagna si parla spesso di vincitrice del campionato “normale” per identificare la terza classificata dopo gli alieni di Barcellona e Real Madrid, e ormai il termine può essere valido anche per la medaglia di bronzo della Bundesliga.

L’indiziata numero uno è il Bayer Leverkusen: la seconda formazione bavarese l’anno passato è arrivata terza, insidiando fino all’ultima giornata il vice campione d’Europa Borussia Dortmund per il secondo posto, e concludendo infine a un solo punto dalla squadra allenata da Jurgen Klopp.Squadra giovane e con alcuni talenti veramente interessanti, il Bayer annovera questa stagione anche un Italiano nella sua rosa: si tratta del terzino destro ex Inter Giulio Donati, che tanto bene ha fatto all’Europeo Under21 con la finalista Italia e che proverà a cimentarsi nella bundesliga tedesca. I pilastri di questa squadra sono il portiere Leno, i centrocampisti Bender e Castro e gli attaccanti Son e Kießling.

ALTRE SQUADRE – Le altre possibili duellanti sono lo Schalke 04, nonostante il fin ora non entusiasmante inizio in Europa League e in campionato, il Wolfsburg e il Werder Brema, a pieni punti in classifica dopo le prime due giornate di Bundes.

Jacopo Gino

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending