Antonio Casu
No Comments

Serie B: pareggio tra Reggina e Bari, al “Granillo” è 0-0

il primo anticipo della stagione regala emozioni solo nella ripresa. Di Michele e Gerardi sfortunati, Defendi espulso nel finale

Serie B: pareggio tra Reggina e Bari, al “Granillo” è 0-0
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nella serata della festa amaranto, il Bari non si siede alla tavola della Reggina come semplice commensale ma sfidando a viso aperto per buoni 60′ i calabresi: ne sortisce lo 0-0 finale sul quale pesano i due legni colpiti dai calabresi con Di Michele e Gerardi, espulso Defendi nel finale. Partita che non resterà negli annali di storia del calcio, se non per lo spettacolo offerto nel pre-partita dal club calabrese, alla presenza anche di ex celebri come Cozza, Belardi e Perrotta.

LE FORMAZIONI– Formazioni speculari: 3-5-2 in casa barese, con Chiosa in linea con Ceppitelli e Sammick, in avanti Galano affianca Albadoro. Nella Reggina Atzori lancia Louzada e Fischnaller alle spalle di Gerardi nel 3-4-2-1 di partenza. In regia non c’è Colucci, Strasser è in panchina, allora spazio ai muscoli di De Rose e Rigoni con Maicon e Barillà sulle corsie laterali.

PRIMO TEMPO TRA LUCI E OMBRE- Al primo minuto Louzada va in rete con un pallonetto all’ingresso in area, ma la sua azione è viziata da un fallo su Ceppitelli che porta Merchiori all’annullamento. La Reggina tiene alto il baricentro, il Bari prova a pungere in contropiede. Al 22′ ci prova Fischnaller da destra, Guarna tiene bene sul primo palo. La prima conclusione biancorossa è segnalata al 27′, con Sciaudone che calcia a lato dai 25 metri. Bari più propositivo nel finale con Albadoro prima (sinistro deviato da Adejo) e De Falco poi (botta dal limite bloccata da Benassi sulla linea). Il primo tempo si conclude con un tiro dal limite di Gerardi, che Guarna neutralizza in due tempi.

 DI MICHELE FA, I LEGNI DISFANO– Ripresa che si apre senza cambi. Ancora Louzada protagonista in avvio: il suo coast-to-coast è ben frenato da Ceppitelli. Bari pericoloso al 10′: schema dalla bandierina, palla a Sabelli il cui destro dai 25 metri è respinto con un gran balzo da Benassi. Al 13′ Atzori e Alberti cambiano: dentro Strasser e Di Michele negli amaranto, Marotta rileva Galano nel Bari. Al 19′ il “Granillo” urla al gol : contropiede di Louzada che assiste Di Michele, il quale prima cincischia davanti a Guarna poi si vede respingere il suo sinistro sulla linea. Al 21′ ancora Di Michele pericoloso: la sua punizione dal vertice sinistro dell’area termina sul palo. Al 32′ altri brividi: corner di Di Michele, Gerardi svetta su Ceppitelli e la traversa salva Guarna. Dentro Cocco e Romizi, ma la falsariga del match non cambia. Il finale di gara vede il Bari in 10: Di Michele spintona Defendi che controlla con un braccio, Merchiori vede il fallo del capitano biancorosso che va anzitempo sotto la doccia per proteste. Ci prova Cocco di testa, Guarna para: è l’ultima emozione. Reggina-Bari 0-0, la Serie B parte senza reti.

IL TABELLINO DI REGGINA-BARI:

Reggina (3-4-2-1): Benassi 6; Adejo 6.5, Lucioni 6, Ipsa 6; Maicon 6.5, De Rose 5.5, Rigoni 5.5 (58′ Strasser 6), Barillà 6; Fischnaller 6 (58′ Di Michele 6.5), Louzada 6.5 ( 76′ Cocco s.v.) ; Gerardi 5. All: Atzori 6

Bari (3-5-2): Guarna 6; Ceppitelli 5, Samnick 7, Chiosa 7; Sabelli 6 (83′ Romizi s.v.), Defendi 5.5, Sciaudone 6.5, De Falco 6.5, Calderoni 6; Galano 5.5 (58′ Marotta 5.5), Albadoro 5.5 (92′ Vosnakidis s.v.). All: Alberti 6
Arbitro: Merchiori di Ferrara
Ammoniti: Gerardi (R), Barillá (R), Ceppitelli (B), Louzada (R), Marotta (B)
Espulsi: Defendi (B) al 44′ st
Angoli: 5-3

Luca Guerra

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *