Davide Luciani
No Comments

Calciomercato Lazio, Petkovic fa lo psicologo e aspetta rinforzi

Il tecnico deve rigenerare il morale dei suoi dopo la batosta in supercoppa, ma attende sempre che Tare gli dia il vice Klose che ha chiesto

Calciomercato Lazio, Petkovic fa lo psicologo e aspetta rinforzi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Tim Matavz, attaccante sloveno con la maglia del Psv

Tim Matavz, attaccante sloveno con la maglia del Psv

Petkovic in questa settimana sarà atteso ad un lavoro psicologico non da poco. C’è infatti da rigenerare una squadra uscita con le ossa rotte dalla sfida di Supercoppa contro la Juventus. Come se non bastasse la prima partita di campionato è alle porte e l’avversario non è dei più docili, dato che Klose e compagni attendono l’Udinese all’Olimpico. Petkovic sa che non può permettersi un altro tonfo casalingo, perché si rischierebbe di bruciare in appena due gare, il bonus di entusiasmo derivante dalla vittoria della Coppa Italia. La gara contro la Juventus ha però evidenziato due aspetti da sistemare nella Lazio: una difesa colabrodo ed un attacco che continua a essere Klose dipendente.

DIFESA DA SISTEMARE –  Partendo dall’aspetto difensivo è ormai chiaro a tutti che qualcosa va fatto in quel reparto. Biava-Dias, infatti, non danno più garanzie, Ciani continua a essere un corpo estraneo e Novaretti fin qui non si è mai visto. Va dunque rivisto qualcosa in difesa, o cambiando gli interpreti, o aggiungendo un altro tassello lì dietro. Per questo Tare non molla la pista Hisaj. L’albanese è un terzino che può giocare sia a destra che a sinistra. Il suo ingaggio, quindi, potrebbe permettere a Petkovic di riportare Radu al centro, cioè la posizione che da sempre il rumeno predilige.

DUE SOLUZIONI INTERNE –  Esistono poi due soluzioni interne per sistemare il reparto senza spendere un euro. La prima porta a Erik Cana. L’albanese aveva ben figurato nella parte finale di stagione come difensore centrale e, viste le condizioni degli altri suoi compagni, Petkovic potrebbe pensare di riproporlo in quella posizione per cercare di tamponare la falla. La seconda soluzione porta a Elez. Il ragazzo, acquistato quest’estate, è il  titolare dell’Under21 croata. Elez è considerato ancora troppo acerbo da Petkovic, ma il ragazzo ha qualità e magari, vista la tenuta difensiva della squadra, un’opportunità la meriterebbe.

VICE KLOSE CERCASI –  Nonostante i quattro gol incassati, però, al momento la priorità è il vice Klose. Nelle ultime ore si è sparsa la voce di un ritorno di fiamma per Yilmaz da parte della Lazio e di un’offerta di 15 milioni al Galatasaray, ma la notizia si scontra con un dato di fatto inoppugnabile. La Lazio ha un solo posto da extracomunitario a disposizione e quel posto verrà occupato da Bryan Perea. Ecco perché le pista più percorribili rimangono sempre quelle relative a Matavz e Petric. Per l’attaccante del Psv, però, bisognerà aspettare l’esito dello scontro contro il Milan nei preliminari di Champions prima di tentare un assalto allo sloveno. Petric, invece, dovrebbe essere la carta dell’ultima ora, nel caso in cui nessuna delle trattative imbastite da Tare andasse a buon fine.

MATRI SI ALLONTANA – Pare invece definitivamente sfumare il sogno Matri. Dopo il Napoli, anche il Milan è entrato in corsa per l’attaccante della Juventus che comunque non lo vende per meno di 12 milioni, soldi che la Lazio, non ha e che potrebbe reperire, in parte, solo da una cessione di Kozak. Petkovic continua ad attendere che la squadra sia completata, ma intanto dovrà lavorare con ciò che ha a disposizione. La Lazio deve ripartire in fretta per non risvegliarsi in un incubo alle prime avvisaglie dell’autunno, dopo un’estate passata a sognare.

Davide Luciani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *