Antonio Foccillo
No Comments

Calciomercato nel vivo, i nodi da sciogliere in Serie A

Da Osvaldo a Honda, dal duo Matri-Quagliarella a Ljajic, tutte le trattative più scottanti da risolvere nelle prossime due settimane di mercato.

Calciomercato nel vivo, i nodi da sciogliere in Serie A
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Adem Ljajic con la maglia della Fiorentina. Calciomercato Viola

Adem Ljajic con la maglia della Fiorentina

Ferragosto è ormai alle spalle e il calciomercato può entrare nel vivo. A poco più di due settimane dal gong finale, le società di Serie A intensificano i loro sforzi cercando di concludere al più presto il completamento delle rose. Molti sono i casi spinosi da risolvere e noi di SportCafe24 vi presentiamo quelli da seguire con maggiore attenzione.

JUVENTUS: MATRI E QUAGLIARELLA DA PIAZZARE, ZUNIGA IN E ISLA OUT: I campioni d’Italia devono pensare alle cessioni per snellire la rosa e ricavare denaro fresco per puntellare ulteriormente la squadra. Matri e Quagliarella sono i principali nodi in casa bianconera, con le offerte che certo non mancano ma che non stuzzicano i due attaccanti. Se per l’ex cagliaritano si attende ormai soltanto l’ok per la sua cessione al Napoli12 mln alla Juve e 2,7 al giocatore – per il bomber di Castellammare c’è da lavorare. Le proposte di Sunderland, Norwich e West Ham non entusiasmano Eta Beta, che preferirebbe una società che disputi la Champions. Per quanto riguarda gli esterni, Isla potrebbe cedere il testimone a Camilo Zuniga. Nonostante le resistenze del Napoli, la volontà del colombiano è ormai nota, la scadenza fra un anno mette gli azzurri di fronte alla possibilità di perderlo a parametro zero e nei prossimi giorni ci saranno importanti risvolti. Soprattutto se il cileno dovesse alla fine essere ceduto ai nerazzurri e fornire quindi ulteriore liquidità a Marotta e Paratici.

NAPOLI: UN RINFORZO PER RUOLO, CON MASCHERANO E MATRI IN POLE : Don Rafè è stato accontentato. Voleva un Napoli competitivo, voleva determinati giocatori e li ha avuti tutti. Ma non basta. Il tecnico madrileno è uno meticoloso, vuole sempre la perfezione e così ha chiesto un ulteriore sacrificio ad Aurelio De Laurentiis. D’altro canto ci sono ancora circa 45 mln di euro da spendere in cassa e a Napoli hanno deciso di rinforzare tutta la rosache piuttosto che spendere tutto per un solo attaccante – Jackson Martinez- . Ecco che così prende corpo l’operazione Matri dalla Juventus, con l’accordo già raggiunto tra Marotta e Bigon. Si attende solo il sì dell’attaccante, che vorrebbe però aspettare il Milan. In difesa resta sempre in piedi l’idea Skrtel, che ha però recentemente lanciato messaggi d’amore al suo attuale club, il Liverpool e allora la pazza idea Mascherano, fedelissimo di Benitez, potrebbe infiammare il mercato partenopeo. Giocatore da urlo, non solo per la caratura internazionale, ma anche per la sua duttilità che lo renderebbe impiegabile tanto a centrocampo quanto in difesa, quantità e qualità indiscutibili. Più defilate le idee Nainggolan e Mikel.

Keisuke Honda esulta dopo un gol. Calciomercato Milan

Keisuke Honda esulta dopo un gol

MILAN: HONDA IN STANDBY, ALLEGRI ATTENDE IL REGALONE: Il mercato del Milan si accenderà inevitabilmente nelle ultimissime ore. C’è un preliminare da superare, che potrebbe portare in cassa denaro fresco da investire. Da risolvere innanzitutto la grana Honda, con il Cska per nulla intenzionato a cedere il giocatore per meno di 5 mln, forse un pò troppi vista l’imminente scadenza del contratto. Allegri attende inoltre un regalo per completare la rosa, magari un difensore centrale di livello vista la carenza nel reparto arretrato rossonero. L’idea Astori non è mai tramontata, ma c’è da far fronte all’importante richiesta di Cellino che non scende al di sotto dei 15 mln e della concorrenza di club come Napoli e Manchester City.

ROMA: GRANA OSVALDO, LAMELA E PJANIC PER FAR CASSA: Non è bastata la cessione di Marquinhos al Psg. James Pallotta ha intenzione di ridurre il monte ingaggi della società e c’è bisogno di rientrare dalle spese fatte nel mese di luglio. Il primo nella lista dei partenti è sempre Pablo Osvaldo, ieri oggetto dell’ennesimo striscione offensivo sotto casa sua commentato su Twitter con un ”Che tristezza…”. Nonostante Garcia e lo spogliatoio voglia la sua permanenza, Sabatini mira ad ottenere non meno di 16-17 mln. La richiesta iniziale di 20 si è quindi già ridotta, ma le offerte interessanti per il calciatore latitano. L’unica proposta allettante giunge dal Southampton, che ha proposto 18 mln alla Roma e 3 mln all’anno all’italo argentino che ci sta pensando e in giornata darà una risposta.  Osvaldo vorrebbe restare in Italia per non perdere il treno dei mondiali, ma la proposta dei Black Cats potrebbe intrigarlo essendo anche l’unica davvero concreta. Sunderland, Zenit e  Wolfsburg non allettano il giocatore. Sabatini però è stato anche a Londra, dove il suo vecchio collega Baldini, ora al Tottenham, avrebbe proposto 50 mln per prelevare in coppia Lamela e Pjanic. Se sull’argentino ci potrebbe essere anche il placet di Garcia alla cessione, sul bosniaco il tecnico è stato chiaro: il centrocampista classe ’90 è al centro del suo progetto e non vorrebbe mai e poi mai privarsene.

FIORENTINA: PORTA DA BLINDARE, RINNOVO O CESSIONE PER LJAJIC ? : Nonostante le smentite e la fiducia palesata a Neto, Pradè continua a monitorare il mercato dei portieri. Julio Cesar resta ancora un sogno visto l’elevato ingaggio che chiede – 3,2 mln netti all’anno – ma la Fiorentina ci proverà fino all’ultimo, conscia del fatto che per non rimanere fuori dal calcio che conta, il brasiliano cederà. Sempre viva la pista che porta a Sorrentino, con il Palermo che ha abbondanza in reparto ed è pronta ad ascoltare eventuali proposte. Resta sempre intricato il caso legato a Ljajic: si attende l’incontro con il padre Samir, il quale ha già un accordo con il Milan al quale Della Valle non vuole cederlo, ma occhio a possibili inserimenti dell’ultima ora, con Roma e Atletico Madrid che potrebbero piombare sul giocatore nel caso in cui venisse messo sul mercato.

Samuel Eto'o con la maglia dell'Inter. Calciomercato nerazzurri

Samuel Eto’o con la maglia dell’Inter

INTER: SI CERCANO UN CENTROCAMPISTA E UN ESTERNO MA IL SOGNO E’ ETO’O: Prosegue la trattativa tra Moratti e il magnate Thohir, intenzionato a rilevare il 65% della società, si attendono importanti sviluppi nelle prossime ore. Intanto l’Inter  è sempre alla ricerca di rinforzi per la linea mediana. Mazzarri vorrebbe Nainggolan, ma i costi sono troppo alti. Taider è il più abbordabile, almeno in comproprietà e con l’inserimento in prestito di qualche giocatore. Sull’esterno, si attende l’arrivo di Wallace, ma la società meneghina vorrebbe piazzare anche un altro colpo, su tutti Mauricio Isla dalla Juventus, con il quale la trattativa non si è mai arrestata davvero. Intanto Branca continua a cullare il sogno di riportare Samuel Eto’o in Italia, trattativa che rasenta l’utopia visti gli alti costi d’ingaggio e l’interesse di Josè Mourinho.

Antonio Foccillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *