Nadia Gambino
No Comments

Napoli e quel sogno di una notte di mezza estate

Il sogno di una notte di mezza estate, potrebbe presto diventare realtà a Napoli. Matri in arrivo dalla Juventus, bocciata l'ipotesi Osvaldo

Napoli e quel sogno di una notte di mezza estate
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Lorenzo Insigne

Lorenzo Insigne

Il sogno di una notte di mezza estate, potrebbe presto diventare realtà a Napoli. Già perchè se fino a qualche anno fa, era pura utopia, da oggi i napoletani lo possono ben dire: scudetto. Una parola magica, che evoca grandi ricordi, da Maradona alle grandi sfide in campionato, quelle che mettevano paura agli avversari.

Cavani e Mazzarri – Dopo l’addio dei due principali protagonisti del “miracolo Napoli”, dalla C al secondo posto in campionato, il Napoli di strada ne ha fatta. Eppure, proprio il tecnico toscano, alla Champions League e alla lotta per lo scudetto, ha preferito l’Inter e la Coppa Italia, pensando che di più alla causa di De Laurentiis non avrebbe potuto dare. Anche Cavani, ha preferito lasciare, trasferendosi al Paris Saint Germain con un contratto milionario. In tanti, hanno iniziato a storcere il naso, di fronte ad una squadra depauperata dei suoi gioielli, dei due principali artefici della rinascita. Ma proprio l’addio di Cavani, ha regalato al presidente un tesoretto da reinvestire al più presto sul mercato per avvicinare i sogni dei napoletani alla realtà, per continuare a costruire un gruppo di talenti affamati di vittoria.

Nuovo tecnico e nuovo bomber – E così, ecco che il progetto inizia a prendere forma, a cominciare dal mister, Rafa Benitez, vincente e con esperienza internazionale. Alle grandi sfide lui è abituato e fin qui le ha vinte tutte. Con il Liverpool ha vinto la Champions League ai danni del Milan, rimontando una partita che sembrava ormai persa dopo il 3 a 0 dei rossoneri alla fine del primo tempo. Arrivato in Italia per allenare l’Inter, dopo il triplete di Mourinho, ha preso per mano una squadra sazia di vittorie e un po’ stanca, ha chiesto dei rinforzi che non sono arrivati ma ha comunque portato i nerazzurri sul tetto del mondo, vincendo il Mondiale per Club ed una Supercoppa Italiana. Passato al Chelsea, dopo l’addio forzato di Roberto Di Matteo, vincitore della Champions League, viene fischiato dal suo stesso pubblico all’esordio, ma riesce comunque a vincere l’Europa League, arrivando terzo in campionato. Adesso è pronto ad una sfida speciale, per un pubblico speciale. De Laurentiis, non ha badato a spese, investendo il ricavato della vendita di Cavani per rinforzare la squadra in tutti i reparti. A cominciare dall’attacco: Gonzalo Higuain, infatti è sinonimo di gol ed esperienza europea, avendo giocato nel Real Madrid. Il Pepita sostituirà Cavani in attacco e il gol che ha segnato alla nostra nazionale in amichevole ha fatto gioire i suoi nuovi tifosi. Ma anche il gol di Insigne, per gli azzurri è stato un tuffo al cuore, soprattutto per coloro che pregustano già i gol e le vittorie dei due gioielli al San Paolo. La squadra infatti, appare rinforzata rispetto allo scorso anno e il Napoli è di nuovo il principale avversario della Juventus in campionato.

Napoli, le ultime trattative di mercato

Alessandro Matri

MATRImonio in vista – Proprio dalla vecchia signora potrebbe arrivare nei prossimi giorni, l’ennesimo campione: Alessandro Matri. Sarà lui a meno di colpi di scena, il vice Higuain. E chissà, forse anche i suoi gol, aiuteranno Benitez a realizzare il sogno di una città intera: il tricolore.

Complimenti e veleno via twitter – Intanto De Laurentiis si coccola i suoi campioni, complimentandosi con loro tramite twitter e bocciando invece l’arrivo di Osvaldo, giudicato addirittura non all’altezza del Napoli e della nazionale. L’esplosivo patron, ha costruito una squadra degna di un bel nove in pagella per quanto riguarda il mercato estivo.

I grandi nomi con cui i tifosi sognano lo scudetto- Higuain, Pandev, Insigne, Mertens, Matri, Hamsik, Maggio, Behrami, Inler, Gargano,Cannavaro, Zuniga, Rafael, Reina.

Nadia Gambino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *