Enrico Cunego
1 Comment

Calciomercato Catania: arrivi, partenze e permanenze

Acquisto importante per i siciliani: dal Velez arriva il forte centrale seguito anche da varie big europee. Morimoto torna in Giappone al JEF United, mentre Maxi Lopez molto probabilmente giocherà la nuova stagione con i rossazzurri.

Calciomercato Catania: arrivi, partenze e permanenze
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Gino Peruzzi, neo difensore del Catania

Gino Peruzzi, neo difensore del Catania

E’ arrivato oggi a Catania Gino Peruzzi, l’agognato acquisto difensivo che si paventava da mesi. Il giocatore, accompagnato da due dirigenti del suo ormai ex club, il Velez Sarsfield, ha svolto con successo le visite mediche ed entro poche ore firmerà un contratto quadriennale con la società sicula. E’ stata raggiunta la totale intesa tra le due società, con un accordo di poco più di 3 milioni di euro che segna il passaggio dell’argentino in Europa. Grande operazione quella conclusa dal ds Bonanno e dal proprio entourage, i quali hanno anticipato la forte concorrenza che vedeva squadre come il Manchester City, fortemente interessato all’acquisto del difensore e deciso a darlo in prestito per un anno al Boca Juniors. Gino Peruzzi è uno dei più promettenti centrali difensivi del paese sudamericano, protagonista assoluto con la maglia del Velez Sarsfield, squadra che lo ha “coltivato” nel proprio settore giovanile e che lo ha lanciato a soli 18 anni, nel 2010, in Primera Division. Con la maglia del “Fortin” Peruzzi ha conquistato il Torneo Inicial 2012 da titolare nel cuore della difesa, dimostrando una maturità ed una sicurezza non comuni ad un ragazzo così giovane. Prosegue quindi la felice “collaborazione” tra Argentina e Catania grazie all’ennesimo colpo messo in porto dalla dirigenza catanese e dalla propria fantastica squadra di osservatori. Le aspettative riposte in Peruzzi sono molto alte e le premesse fanno pensare che anche questa la società di patron Pulvirenti farà centro.

MORIMOTO TORNA IN PATRIA – Si spezza dopo 7 anni il legame tra Takayuki Morimoto ed il Catania. Il giocatore, ormai totalmente fuori dai piani tecnici di mister Rolando Maran, torna in Giappone al JEF United di Ichibara, squadra militante nella J-League, la massima serie del paese del Sol Levante. Si chiude così una lunga parentesi che lascia molta amarezza a Catania, dato che Takayuki fu prelevato dal Tokyo Verdy nel 2006 all’età di 18 anni. Sembrava il nuovo fenomeno del calcio nipponico Morimoto, destinato a seguire le orme dei mostri sacri Nakata e Nakamura, entrambi diventati celebrità sportive nel Bel Paese. Aveva bruciato letteralmente le tappe, esordendo quindicenne in J-League e diventando punto di riferimento per la società della capitale asiatica. Approdato in Italia, lascia immediatamente il segno il 28 gennaio 2007, giorno del suo esordio in Serie A contro l’Atalanta in cui riesce a segnare il gol del pareggio subentrando all’83’. Ci si rende conto di avere in rosa un potenziale campione ma gli entusiasmi vengono smorzati nel marzo seguente a causa della rottura del legamento crociato sinistro in allenamento. Un infortunio che porrà fine alla sua prima stagione italiana e ne condizionerà altamente il futuro rendimento. Nonostante questo, la società gli rinnova la fiducia, confermandolo per le successive stagioni, in cui alterna ottime prestazioni ad altre assolutamente anonime, non esplodendo mai e dando la sensazione di essere un giocatore a cui manca sempre qualcosa per esprimersi al meglio. Dopo 81 presenze e 15 reti tra il 2006 ed il 2013, a gennaio di quest’anno viene ceduto in prestito all’Al-Nasr, squadra degli Emirati Arabi allenata da Walter Zenga, visto ormai il quasi nullo spazio in squadra che lo aveva portato a giocare una stagione, sempre in prestito, con la maglia del Novara l’anno prima (anche li flop con 4 gol in sole 18 gare). Ed ora il definitivo addio con il ritorno verso a casa ed il tentativo di raddrizzare una carriera che sta precipitando verso la mediocrità, visto anche che ormai il ct Zaccheroni non lo considera più in chiave nazionale.

MAXI RESTA – Abbiamo parlato di un giocatore che arriva e di uno che parte, occupiamoci ora di uno che è già a Catania. Si tratta dell’argentino Maxi Lopez, reduce dai prestiti incolori con le maglie di Milan e Samp e più volte vicino all’addio alla società etnea. L’ultimo tentativo fatto per portarlo via dalla Sicilia è stato quello dei soliti arabi dell’Al-Nasr, ma l’affare è sfumato a causa delle perplessità dell’argentino riguardo all’ingaggio ed alla destinazione. Il presidente Pulvirenti si dice molto contento della scelta di Maxi ed annuncia: ”Indirò una conferenza stampa in cui Maxi parlerà dei rapporti col Catania in questi anni, in modo da spiegare a tutti come sono andate realmente le cose.”

Enrico Cunego

Share Button

One Response to Calciomercato Catania: arrivi, partenze e permanenze

  1. Luca 13 agosto 2013 at 21:32

    Maxi Lopez potrebbe davvero essere l’acquisto in più di questo Catania! Gli auguro grandissima fortuna!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *