Mirko Di Natale
No Comments

Calciomercato Parma: l’Europa non è più un miraggio

L’ultimo arrivo di Cassani in prestito dalla Fiorentina, ha spalancato nel cuore dei tifosi gialloblù un sogno: riconquistare l’Europa. Cassano-Amauri che tandem

Calciomercato Parma: l’Europa non è più un miraggio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Parma: I tifosi contano sui gol di Amauri per riconquistare un'Europa che manca dal Tardini dalla stagione 2006-2007

Parma: I tifosi contano sui gol di Amauri per riconquistare un’Europa che manca dal Tardini dalla stagione 2006-2007

A Parma sanno bene cosa voglia dire lavorare. Pietro Leonardi e soprattutto il presidente Tommaso Ghirardi, hanno costruito negli anni una squadra con i fiocchi, costituita da un mix di giovani e di veterani, pronti a collaborare per portare i gialloblù in alto.

CASSANO-AMAURI, CHE COPPIA – Gli arrivi dal mercato di Antonio Cassano, Gianni Munari, Mattia Cassani, senza dimenticarci di Terry Antonis (proveniente dal Sydney, la stessa squadra dove gioca Alex Del Piero), Afriyie Acquah (dall’Hoffenheim) e del giovanissimo ex Stella Rossa, Filip Jankovic, hanno aggiunto valore ad una formazione già costituita da un’ottima base, che potrebbero rendere quest’anno i ducali una vera e propria mina vagante della Serie A. Obiettivo migliorare il decimo posto dello scorso anno, e con un Roberto Donadoni confermatissimo in panchina, i risultati possono arrivare. In un campionato che mai come quest’anno si preannuncia sempre più interessante, il Parma ha tutte le carte in regola per stupire, poiché è raro vedere in una squadra di provincia due attaccanti forti tecnicamente come Cassano ed Amauri. “Fantantonio” vuole rilanciarsi per conquistare una convocazione mondiale in Brasile, e scegliere l’Emilia per farlo potrebbe rivelarsi una mossa vincente. L’italo-brasiliano invece, dopo una non esaltante avventura nella Juventus, ha deciso di rilanciarsi con i bianco-crociati, e i dieci gol messi a segno lo scorso anno, sono una buona risposta per un giocatore che veniva considerato finito.

Ceduta la metà di Ishaak Belfodil all’Inter (un’affare che ha portato, oltre che il prestito del barese, ben dieci milioni di euro), l’attacco 2013/2014 sarà composto inoltre da Stefano Okaka, Raffaele Palladino e quel Nicola Sansone che l’anno scorso ha bucato Milan, Inter e Juventus. Jonathan Biabiany piace tantissimo proprio ai bianconeri, mentre in difesa Gabriel Paletta e Felipe Dal Bello (arrivato dal Siena), garantiscono una cerniera resistente agli attacchi avversari. Nel campionato dove i media danno per sicure protagoniste le sette sorelle (Juventus, Milan, Inter, Napoli, Roma, Lazio e Fiorentina), aspettiamoci qualcosa da questa squadra, che darà parecchio filo da torcere facendo nuovamente sognare i propri tifosi come accadeva nei mitici anni ’90.

Mirko Di Natale

Twitter: @_Morik92_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *