Calogero Destro
No Comments

Juventus davanti al bivio, rinnovo o cessione per Pirlo?

Il regista bianconero: “Voglio essere ancora importante, non un peso, decideremo insieme”

Juventus davanti al bivio, rinnovo o cessione per Pirlo?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Andrea Pirlo, compirà 35 anni a Maggio

I grandi campioni sono come il vino buono, con il passare degli anni non possono che migliorare, ma in un sistema fatto d’interessi milionari e risultati imprescindibili, questo, purtroppo, non basta mai. Il 30 Giugno 2014 scadrà il contratto di Andrea Pirlo, che dopo tre anni, dunque, potrebbe concludere il suo rapporto con la Juventus.

VOGLIA DI RESTARE – In una recente intervista a La Gazzetta dello Sport, Pirlo ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Non voglio essere un peso per la Juve, e nemmeno rimanere solo perché mi chiamo Pirlo. La mia priorità è la Juve, io vorrei continuare qui, per questo a fine stagione, incontrerò la società per capire se mi considerano ancora importante, di sicuro, se non dovesse esserci il rinnovo, non sarà per motivi economici. Comunque vada non sarà la mia ultima stagione”. Parole chiare dunque,ma parole di un destino ancora tutto da decidere.

BIVIO JUVE – Pirlo, dunque, sembrerebbe avere ancora tanta voglia di Juve, ma i matrimoni si sa, si fanno in due e a fine campionato bisognerà verificare se la Juve avrà intenzione di continuare insieme al regista bresciano. Sicuramente si partirà da una base diversa rispetto ai 4 milioni attualmente percepiti, ma fondamentale sarà soprattutto l’esito di questa stagione, per vedere se nonostante i suoi 34 anni, (35 il prossimo Maggio) Pirlo, saprà nuovamente reggere la compresenza di tre diverse competizioni, in cui, verosimilmente, si arriverà fino in fondo. Pilastro delle ultime due stagioni e artefice in mezzo al campo della rinascita bianconera, Pirlo avrà sempre la riconoscenza della società Ma in corso Galileo Ferraris non si guarda in faccia nessuno – chiedere a un certo signor Del Piero per avere conferme – e se le strade si divideranno, ci si saluterà senza rancori. I tifosi bianconeri, intanto, sognano, e sognare una Juve senza Pirlo, specie dopo gli ultimi due anni, non appare realmente possibile.

Calogero Destro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *