Mirko Di Natale
No Comments

Preliminari Champions League: ecco le possibili rivali del Milan

Il Milan è testa di serie nel sorteggio di Nyon, eviterà squadre come Arsenal e Schalke 04, ma incontrerà una tra Psv Eindhoven, Metalist, Fenerbache, Real Sociedad e Paços de Ferreira

Preliminari Champions League: ecco le possibili rivali del Milan
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
I semifinalisti della scorsa Europa League sono la squadra più insidiosa che il Milan potrebbe pescare dall'urna di Nyon

I semifinalisti della scorsa Europa League sono la squadra più insidiosa che il Milan potrebbe pescare dall’urna di Nyon

Mentre il Milan nella “Guinness International Cup” si garantiva il terzo posto sconfiggendo i padroni di casa dei Los Angeles Galaxy per 2 reti a 0 (a segno Mario Balotelli e Mbaye Niang), in Champions League veniva completato il terzo turno preliminare. I rossoneri eviteranno Arsenal, Olympique Lione, Zenit San Pietroburgo e Schalke 04 in quanto teste di serie, ma dovranno vedersela con una delle cinque squadre non teste di serie. Andiamole a scoprire nel dettaglio, classificandole con delle stelle in base alla pericolosità per la squadra di Mister Allegri:

FENERBACHE (★★★★)- Semifinalisti della scorsa Europa League (avevano eliminato la Lazio), i turchi sono molto pericolosi tra le mura amiche ed hanno reso il proprio stadio un fortino quasi inespugnabile. I pericoli maggiori degli uomini di Ersun Yanal arriveranno dagli attaccanti Moussa Sow ed il neo arrivato Emmanuel Emenike, mentre in difesa è stato acquistato per la cifra di 5 milioni dallo Zenit il difensore portoghese Bruno Alves, seguito dalla Juventus due estati fa. Complessivamente è la squadra più forte del sorteggio ed è quella da evitare, ma Balotelli e compagni partono alla pari con tutti.

PSV EINDHOVEN (★★★)- Secondi in campionato alle spalle dell’Ajax nella stagione precedente, gli olandesi del neo allenatore Philip Cocu sono la squadra con più blasone dell’intero sorteggio. Il mercato non ha portato grossi nomi in entrata (Arias, Schaars e il ritorno del coreano Park Ji Sung), ma ha portato via da Eindhoven il talento Kevin Strootman che sta illuminando la Capitale nelle amichevoli americane disputate dalla Roma. I tifosi milanisti ricorderanno la semifinale di Champions del 2004/2005, ricordi piuttosto agrodolci per come terminò quella manifestazione. Il Milan infatti vinse 2-0 l’andata a San Siro, ma perse 3-1 al ritorno in Olanda, salvata da un gol al minuto 91 di Massimo Ambrosini.

METALIST KHARKIV (★★★)- Squadra sconosciuta ai più, gli ucraini si stanno imponendo al grande calcio ormai da un biennio. Alla prima apparizione in Champions League, nel precedente turno preliminare hanno eliminato i greci del Paok Salonicco grazie ad una doppietta di Marko Devic all’andata, che consentì il successo in terra ellenica per 2-0. L’arrivo di Alejandro Gomez dal Catania ha impreziosito di per se già una rosa molto competitiva e, come nel caso del Fenerbache, è una squadra che gioca bene davanti al proprio pubblico. Consigliamo di dare un’occhiata alle prestazioni di Jonathan Cristaldo, attaccante argentino ventiquattrenne molto promettente.

REAL SOCIEDAD (★★★)- Assente da ben dieci anni, la Real Sociedad torna in grande stile nella competizione europea più importante. Il quarto posto della scorsa Liga conquistato dopo una bella lotta con il Valencia, ha portato alla ribalta giocatori giovani come Illarramendi, venduto al Real Madrid per 39 milioni di euro. Nei baschi brilla la stella del francese Antoine Griezmann (ricercato da molti club europei), che nel 4-2-3-1 di  Philippe Montanier gioca come esterno offensivo di sinistra. Il mercato ha portato per ora solo Haris Seferovic dalla Fiorentina, ma questi calciatori alla loro prima esperienza in un torneo così importante, sapranno vendere cara la loro pelle.

PACOS DE FERREIRA (★★) – A sorpresa terzi la scorsa stagione (lontano anni luce da Porto e Benfica), questa squadretta portoghese potrebbe essere la mina vagante dell’intero sorteggio, potendo assumere sia il ruolo di cenerentola sia quello di squadra materasso. La rosa è costituita da buoni giocatori semisconosciuti, costituiti in prevalenza da giocatori portoghesi. Non va comunque sottovalutata come formazione, ma pescarla porterebbe un bel sospiro di sollievo nell’ambiente rossonero, si potrebbe così riscattare l’eliminazione dell’Udinese dello scorso anno contro lo Sporting Braga.

La parola dunque passi alle urne, domani a Nyon dalle ore 11 e 45 scopriremo chi tra queste squadre sarà accoppiata al Milan.

Mirko Di Natale

Twitter: @_Morik92_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *