Luca Parenti
No Comments

In a World Like This: il nuovo disco dei Backstreet Boys

Il famoso gruppo che ha fatto ballare migliaia di ragazzine negli anni 90 torna con un nuovo CD e un nuovo live tour

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

bsb in world like thisPer celebrare il loro ventesimo anniversario (che cadeva il 20 aprile 2013), i Backstreet Boys composti da Nick Carter, Howie Dorough, Brian Littrell, AJ McLean e Kevin Richardson, hanno organizzato un evento per i loro fans a Hollywood. Durante questa manifestazione sono stati presentati in anteprima mondiale alcuni loro brani del nuovo album “In a World Like This”, uscito lo scorso 30 luglio anticipato dall’omonimo singolo uscito il 25 giugno.

L’ANALISI DEL NUOVO CD –  Max Martin, l’uomo dei che ha scritto i più grandi successi di questa band, ha messo la firma sulla prima traccia del nuovo CD, un pezzo pop adatto al loro stile molto melodico. La quinta traccia in ordine d’ascolto, dal titolo “Show ‘em”, è il classico pezzo per attirare attenzione nel campo della pubblicità, la classica canzone che ti fa canticchiare di continuo il ritornello. “Soldier” invece è l’ ultima canzone della track list, è un incoraggiamento a tenere sempre duro a non mollare mai durante le difficolta che la vita ci mette davanti, un insegnamento alla Rocky Balboa per intenderci.

In poche parole non è un disco per orecchie difficili, la band ha mantenuto la stessa linea dei loro primi album, dedicandolo alle ragazzine che piangevano davanti ai loro video e ascoltando le loro canzoni nei vecchi walkman. Il ritorno si può definire un’azione di business per i loro tornaconto personali, non per trasmettere emozioni tramite la loro musica, ma rispetto a “One Direction” e tante altre band uscite negli ultimi anni, i BSB sono sempre una certezza mondiale.

TRACKLIST:

“In a world like this”

“Permanent stain”

“Breathe”

“Madeleine”

“Show ‘em (what you’re made of)”

“Make believe”

“Try”

“Trust me”

“Love somebody”

“One phone call”

“Feels like home”

“Soldier”

Luca Parenti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *