Orazio Rotunno
No Comments

Calciomercato Torino: sul taccuino Pasquale, Ziegler ed Estigarribbia

Mentre la squadra prosegue la preparazione in vista dei primi impegni ufficiali della stagione, il ds Petrachi lavora per rinforzare ulteriormente la rosa, specialmente in porta e sulle fasce.

Calciomercato Torino: sul taccuino Pasquale, Ziegler ed Estigarribbia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Urbano Cairo presidente del Torino

Urbano Cairo presidente del Torino

Con la mazzata della sentenza Scommessopoli, che ricordiamolo, ha condannato il numero 1 belga Jean Francois Gillet a 3 anni e 6 mesi di squalifica, il problema principale dei granata per la nuova stagione riguarda la ricerca di un buon guardiano per la propria rete.

REBUS PORTIERE – Attualmente il titolare è Padelli, ma l’ex Liverpool ed Udinese ha giocato solo 9 incontri con i friulani nelle ultime 2 stagioni, pertanto dovrà essere affiancato da un estremo difensore più esperto. Nelle ultime settimane si sono fatti i nomi di Stefano Sorrentino e Marco Amelia, ma entrambi sembrano allontanarsi dalla Mole a causa della forte concorrenza di altre squadre (come il Monaco per l’ex portiere milanista) o della volontà di rimanere per poter risalire in A (Sorrentino). Un nuovo nome è quindi stato fatto, ed è quello di Angelo da Costa, brasiliano ed in procinto di lasciare la Sampdoria dopo 3 stagioni svolte da gregario dell’argentino Romero. Anche per lui però sono poche le presenze nell’ultima stagione: solo 4. Il nativo di Sao Bernardo do Campo sembra quindi una soluzione di ripiego ai 2 numeri 1 italiani citati in precedenza. Vedremo l’evolversi della situazione nelle prossime settimane.

STALLO GHOULAM –  Faouzi Ghoulam, terzino algerino del Saint Etienne ed obbiettivo dichiarato da settimane della società del presidente Cairo, è sempre più ai margini del Saint Etienne ed ormai destinato alla sicura cessione. Il Torino, quindi, insiste per portare il giocatore in Piemonte, forte anche dell’accordo col club (poco meno di 3 milioni), ma il nodo ingaggio blocca la trattativa. Il giocatore, infatti, su esplicita insistenza del fratello agente, punta ad un sostanzioso rialzo e ciò sta facendo innervosire Cairo e Petrachi, i quali hanno pronte delle alternative nel caso l’affare dovesse sfumare.

LE ALTERNATIVE – Un nome che si è fatto nelle ultime ore è quello di Giovanni Pasquale, attualmente all’Udinese e con poco spazio nelle gerarchie di Guidolin. A Torino, sua città natale, potrebbe trovare la titolarità che gli è mancata in Friuli (solo 18 gare ed 1 gol nell’ultima stagione). Altro indiziato per la fascia sinistra dei granata è Reto Ziegler, totalmente fuori dalle idee tattiche di Conte ed assolutamente bisognoso di trovare continuità e minutaggio dopo una stagione passata tra Mosca (Lokomotiv) ed Istanbul (Fenerbahce). Il passaggio dall’altra sponda della città potrebbe essere una soluzione gradita, il problema riguarda anche in questo caso l’ingaggio, considerato troppo altro per le casse granata. L’ultimo giocatore finito sotto la lente d’ingrandimento dei dirigenti del Toro è Marcelo Estigarribia, pallino della dirigenza granta ed ancora una volta accostato alla gloriosa squadra piemontese. Estigarribia, anch’egli con un passato bianconero e che è reduce da una deludente stagione con la maglia della Sampdoria, la quale non lo ha riscattato, potrebbe arrivare in prestito oneroso del Deportivo Maldonado, squadra uruguayana nota per trasferimenti fittizi (ovvero di giocatori che non sono mai scesi in campo con quella maglia pur essendo stati acquistati) dove è approdato il paraguayano dopo la parentesi genovese.

Doveroso ribadire che tutti questi nomi sono da considerare solamente come alternative a Faouzi Ghoulam.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *