Redazione
No Comments

Roma, con Gervinho prende forma il 4-3-3

L'ivoriano completa il mosaico di Garcia

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Rodrigo Taddei, centrocampista della Roma.

Rodrigo Taddei, centrocampista della Roma.

Serviva un esterno sinistro d’attacco e con l’arrivo di Gervinho questa lacuna nello scacchiere giallorosso è stata colmata, ora Rudi Garcia ha tutti gli interpreti necessari per attuare il suo amato 4-3-3.

L’innesto dell’ivoriano nel mosaico è di fondamentale importanza per l’allenatore francese che ha voluto fortemente il giocatore che con lui aveva fatto faville a Lille tanto da guadagnarsi la chiamata dall’Arsenal, dove però ha vissuto un’esperienza senza dubbio meno fortunata, tanto che la sua partenza ha reso felici i tifosi del gunners. Al di là della bontà o meno dell’acquisto, la riflessione più interessante che va fatta è di carattere tattico. Con Gervinho l’attacco della Roma potrebbe schierarsi con Totti centrale, Lamela a destra e appunto l’ivoriano a sinistra. Pare questa l’ipotesi più probabile al momento anche se le alternative ed i dubbi non mancano. Gli interrogativi più spinosi riguardano ovviamente le tre punte centrali che la Roma ha attualmente in organico: Osvaldo, Borriello e Destro.  Ecco le situazioni dei tre e le problematiche annesse.

OSVALDO – L’ italo-argentino è sul piede di partenza ma i noti limiti caratteriali rappresentano un ostacolo davvero consistente per la sua cessione. Al momento le trattative con Southampton e Fulham non sono andate in porto, quella con l’Atletico Madrid è in fase embrionale tanto da non poter escludere una sua permanenza nella capitale. Nel caso Osvaldo rimanga il posto da centravanti potrebbe essere suo, con conseguente spostamento di Totti sulla sinistra e uscita di Gervinho dall’ 11 titolare.

BORRIELLO – Esattamente come Osvaldo, anche l’attaccante napoletano è sul piede di partenza. A rendere difficile la sua cessione in questo caso è il pesante ingaggio che ne ha precluso fino a questo momento il passaggio al Genoa nell’ambito di uno scambio con Gilardino. In caso di permanenza sarebbero poche per lui le chanches di scendere in campo, quindi molto probabilmente a fine mercato accetterà anche soluzioni che ne vedano una forte riduzione dell’ingaggio.

DESTRO – Il mistero dell’estate giallorossa. Dopo aver passato la scorsa estate sotto le luci dei riflettori ed essere arrivato nella capitale da star come pezzo pregiato del mercato, il giovane attaccante è ora alle prese con un fastidioso problema al menisco che lo sta condizionando dalla seconda metà della scorsa stagione. Le notizie sul suo conto sono frammentarie, di sicuro sta seguendo un programma di allenamento personalizzato ma i tempi di recupero non sono chiari. In attesa del suo completo recupero la Roma dovrebbe trattenere uno tra Osvaldo e Borriello e di sicuro quando arriverà il momento del rientro la concorrenza sarà tanta ed agguerrita tanto da rendere in salita la stagione della giovane punta.

Tutti i dubbi sul tridente giallorosso saranno sciolti dai prossimi giorni di mercato e dalle prossime uscite in amichevole, prima fra tutte quella contro il Toronto in programma il prossimo 8 agosto.

Adriano Antonucci

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *