Massimiliano Riverso
No Comments

Calciomercato Napoli: occhio ad Osvaldo, Skrtel ad un passo

Dal Liverpool in arrivo il difensore slovacco, mentre sono in uscita Fernandez, Uvini, Donadel, Calaiò e Gargano

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E se il nome nuovo per l’attacco fosse Pablo Daniel Osvaldo? Viste le difficoltà ad arrivare a Jackson Martinez, l’italo-argentino potrebbe fare comodo all’ambiziosa squadra comandata da mister Benitez. Tuttavia quella di Osvaldo è, come detto, solo un’ipotesi, data l’agguerritissima concorrenza di squadre come Atletico Madrid, Tottenham, Zenit ed Inter. Ma l’attaccante della Roma potrebbe essere attirato dal progetto in casa azzurra, potendo risultare molto utile nel reparto offensivo comandato da Fernando Higuain.

Calciomercato Napoli: Jackson Martinez, attaccante del PortoPROBLEMI CON JACKSON MARTINEZ – In queste ultime ore l’ipotesi Osvaldo ha preso decisamente quota soprattutto a causa delle grosse difficoltà nella trattativa col Porto per Jackson Martinez. Come risaputo, il giocatore ha già trovato da giorni un accordo con Albertino Bigon, manifestando ai vertici lusitani il desiderio di approdare in Italia. I dragoes sono però determinati a trattenere la propria punta di diamante e non vogliono vedersi soffiare un’altra pedina fondamentale dopo James Rodriguez e Joao Moutinho. Perciò in casa bianco-blu si sta pensando ad un sostanzioso ritocco d’ingaggio per il possente bomber sudamericano, con ulteriori bonus e clausola di rescissione fissata a 60 milioni. La strada al colombiano si fa sempre più ardua e nel caso Martinez fosse convinto dalla proposta del suo attuale club, la trattativa verrebbe abbandonata.

IL CENTROCAMPO – Questo è il reparto che necessita maggiori miglioramenti e quindi è caccia aperta per un sostituto di Walter Gargano, ormai in rotta di collisione con club e tifosi ed in procinto di partire. Atletico Madrid e Fulham sono le squadre più interessate all’uruguagio, con l’Olympiakos sempre pronto ad offrire cifre interessanti. Il centrocampista non è stato nemmeno convocato per l’Emirates Cup, triangolare che si disputerà in questo week-end contro i padroni di casa dell’Arsenal ed il Porto. Obiettivo numero 1 per la mediana è dunque Maxime Gonalons, sui taccuini dei dirigenti napoletani da inizio estate ma che al momento sembra non voler lasciare Lione, come dichiarato nella giornata di ieri a Radio MonteCarlo: “Su di me ci sono state un sacco di voci, sia vere che false. E’ sempre gratificante – ha dichiarato il francese – che grossi club ti cerchino, ma voglio restare per crescere e rigiocare la Champions League col Lione”. In alternativa al francese si fa sempre il nome del filandese di origini russe Roman Eremenko dal Rubin Kazan. Vecchia conoscenza del calcio italiano (24 partite disputate tra Udinese e Siena), il ventiseienne ha rifiutato un’offerta delle Dinamo Mosca proprio per aspettare segnali dalla città partenopea, destinazione graditissima quindi per il giocatore.

Benitez allenatore Napoli

ARRIVA SKRTEL – Il terzino slovacco Martin Skrtel, pupillo del tecnico Benitez, potrebbe giungere in Italia inizialmente in prestito, con opzione di acquisto definitivo alla conclusione della stagione 2013/2014. Prezzo fissato sui 10 milioni. Conoscendo la volontà del tecnico spagnolo, che dalla città inglese ha già portato un altro suo pupillo, il portiere Pepe Reina, l’affare molto probabilmente si realizzerà.

ALTRE PARTENZA – Già ampiamente discusso della partenza di Gargano, altre cessioni imminenti sono quelle di Federico Fernandez e Bruno Uvini, entrambi in direzione Getafe. Piazza dove il difensore argentino ha già giocato nell’ultimo semestre della scorsa stagione e che quindi gli farebbe guadagnare un posto da titolare accogliendo inoltre l’oggetto misterioso Bruno Uvini, che deve riscattarsi dopo l’anonima parentesi con la maglia degli azzurri. Da Livorno, invece, giungono voci insistenti su un accordo in dirittura d’arrivo per il doppio prestito di Donadel e Calaiò, giocatori che non rientrano nei piani di Rafa Benitez e che troverebbero nella città toscana la giusta piazza per riscattarsi da un’annata deludente.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *