Nicoletta Pezzino
No Comments

Mondiali Nuoto, che delusione per gli azzurri

Pessima giornata per i nostri atleti al mondiale di nuoto di Barcelona

Mondiali Nuoto, che delusione per gli azzurri
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Fabio Scozzoli, delusione ai mondiali di nuoto

Fabio Scozzoli, delusione ai mondiali di nuoto

In attesa di scoprire il destino di Fabio Scozzoli e Ilaria Bianchi, la decima giornata dei Mondiali di nuoto, che si stanno svolgendo a Barcellona, è iniziata nel peggiore dei modi per i colori azzurri. Infatti, tutti gli italiani in gara non sono riusciti ad accedere alle semifinale di stasera.

DISASTRO AZZURRO – Si inizia con Mirko Di Tora, neo capitano, che non centra la semifinale dei 100 dorso chiudendo la sua batteria con il tempo di 54″76, eliminato per soli 4 centesimi dal tempo di Charles Francis, l’ultimo che è riuscito ad accedere alla semifinale. Niente da fare nemmeno per Lisa Fissneider e Michela Guzzetti, che chiudono rispettivamente 19esima e 29esima nella gara dei 100 rana. Le difficoltà azzurre sono proseguite nei 200 stile libero: Alex Di Giorgio e Marco Belotti chiudono rispettivamente 18esimo (1’48″47) e 21esimo (1’48″66). La mattinata azzurra è stata chiusa da Martina Rita Caramignoli che ha concluso la gara dei 1500 stile libero decima (16’15″65).

 FLOP SCOZZOLI-BIANCHI – Niente da fare anche per gli altri azzurri del nuoto. Chi aveva riposto le proprio speranze su Fabio Scozzoli e Ilaria Bianchi sarà rimasto deluso anche oggi. Il nuotatore italiano, che ha disputato la gara dei 100 rana maschili, si è dovuto accontentare della quinta posizione con un tempo di 59’70, un crono sicuramente al di sotto delle sue aspettative. Più veloci gli altri atleti e probabilmente troppo stanco Fabio Scozzoli, che non ha sostenuto il ritmo degli avversari. La gara è stata vinta dall’australiano Christian Sprenger (58’79), medaglia d’argento per Cameron Van Der Burgh (58’97), terzo il brasiliano Felipe Lima (59’65). A fine gara, Scozzoli è stato il primo a non essere contento della sua prestazione. “Non è andata come speravo – ha detto l’azzurro – Comunque ho dato tutto, penso di aver fatto una buona gara. Evidentemente la mia condizione (fisica) non era come speravo perché avevo avuto buone sensazioni la mattina”. Le speranze del nuotatore adesso sono aggrappate alla prossima gara, i 50 rana che lo terranno impegnato già da domani. Non è andata bene nemmeno ad Ilaria Bianchi che nella gara dei 100 farfalla è arrivata sesta con un tempo di 58’11. L’azzurra è  partita subito forte nei primi 50 metri, e nel ritorno ha probabilmente pagato l’eccessiva foga. “C’ho provato. Volevo vedere se velocizzando subito riuscivo a prendere il ritmo, però sono passata troppo forte. Nel ritorno non mi sentivo più le gambe” ha spiegato così la sua gara l’azzurra. La svedese Sarah Sjostrom si è aggiudicata la medaglia d’oro (56.53), seguita da Alicia Coutts (56.97) e da Dana Vollmer (57.24).

Nuoto amaro oggi per gli italiani, in attesa di rifarsi già da domani.

 Nicoletta Pezzino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *