Andrea Croce
No Comments

Real Madrid, ecco Casemiro il gioiello ritrovato

Arrivato senza troppi clamori mediatici potrebbe essere la vera sorpresa del Real Madrid

Real Madrid, ecco Casemiro il gioiello ritrovato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Casemiro, ai tempi del Santos

Casemiro, ai tempi del Santos

Di questo giovane centrocampista brasiliano si erano perse un pò le tracce, fino a questo confortante avvio di stagione con il Real Madrid di Carlo Ancelotti, ma poco più di due anni fa su Casemiro in molti erano pronti a scommettere.

ESTATE 2011 – A soli 19 anni, Carlos Henrique Casemiro, divenne l’oggetto del desiderio delle squadre di mezza Europa. Tutti i principali club se lo contesero a suon di milioni di euro, ma poi alcune prestazioni discontinue, e voci su presunti comportamenti discutibili fuori dal campo, obbligarono le pretendenti a vederci chiaro fino a far cadere il brasiliano nel dimenticatoio.  Oggi è tornato a far parlare di sé, impressionando nelle prime amichevoli precampionato del Real Madrid.

UN PASSATO TRA LUCI ED OMBRE –  La carriera professionistica di Casemiro iniziò con la maglia del San Paolo il 25 luglio 2010 contro il Santos. Da lì ebbe un rendimento costante di altissimo livello che gli permise di essere convocato nel luglio 2011 con la nazionale verdeoro under 20 per i Mondiali di categoria, poi vinti in finale contro il Portogallo. Nel Settembre dello stesso anno debuttò in nazionale maggiore, in un match contro l’Argentina. Si rivelò uno dei giovani con maggiori prospettive nel ruolo di interditore, con P.S.G, Milan, Inter, Roma, Benfica e Chelsea che si misero sulle sue tracce offrendo oltre 10 milioni di euro per il cartellino. Il giocatore e il presidente del club paulista Juvenal Juvencio rifiutarono le prime offerte, e poi qualcosa andò storto. Le sue prestazioni iniziarono a essere altalenanti, le voci riguardo suoi comportamenti non propriamente corretti fuori dal campo si fecero più insistenti, e la sua parabola iniziò una fase discendente, togliendolo di fatto dalle mire dei grandi club.

LA SVOLTA – Nella sessione invernale di calciomercato dello scorso anno, il Real Madrid puntò su di lui e lo acquistò con la formula del prestito con diritto di riscatto. Da allora Casemiro ha giocata nel Castilla, di fatto la seconda squadra del Real (milita in seconda divisione), in modo tale che il club di Florentino Perez potesse verificarne la crescita e valutare adeguatamente un eventuale riscatto. Con il Castilla Casemiro ha collezionato 15 presenze segnando una rete. Il 10 Giugno 2013 il Real ha deciso di puntare su di lui ed il giovane talento brasiliano ha firmato un contratto quadriennale. Un’operazione da 6 milioni di euro, tra l’indifferenza di molti addetti ai lavori, che potrebbe rivelarsi un grande colpo di mercato.

L’arrivo in panchina di Ancelotti sembra aver giovato a Casemiro che nelle due amichevoli di inizio stagione ha già siglato due reti. La linea verde del Real sembra poter dare altri buoni frutti, questa volta senza spendere cifre da capogiro come nel caso di Isco e Illarramendi.

Simone Gianfriddo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *