Redazione
No Comments

Buffon e la sua voglia di Juve: “siamo forti ma temo l’appagamento”

Il portierone della Juve serra le fila e carica i suoi compagni. per vincere serve la solita fame, non sarà facile riconquistare lo scudetto e teme le rivali che si sono molto rafforzate. Lodi per Tevez e il giovane Pogba.

Buffon e la sua voglia di Juve: “siamo forti ma temo l’appagamento”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il capitano della Juventus, uno delle colonne dei successi bianconeri torna a parlare e lo fa a 360 gradi. Parla di obiettivi stagionali, dei nuovi acquisti e delle rivali che si sono rinforzate tanto. Gigi subito carico, cerca di dare una linea guida ai suoi compagni e si allinea al suo allenatore Antonio Conte sull’importanza di avere fame per continuare a vincere.

NUOVI ACQUISTI – Innanzitutto il portiere parla dei nuovi arrivi,hanno sicuramente aumentato la qualità del nostro gruppo già forte, così parla delle sue impressioni iniziali. Parole al miele specie per Tevez, è uno che sposta gli equilibri del campionato, è un vincente, ed il fatto che uno come lui abbia scelto la Juventus mi rende orgoglioso, vuol dire che la nostra dimensione è grande“. Buffon esalta i nuovi acquisti ma parla anche di chi c’è già, puntando molto sul talento di Paul Pogba,è l’under 20 più forte che ho mai visto, ha delle qualità incredibili, ma anche nonostante l’età una buona morale“. Gigi parlando del francese si sofferma su un episodio riguardante la scorsa stagione, in particolare dopo la doppietta fantastica con l’Udinese, “due giorni dopo si presentato agli allenamenti senza la cresta gialla, un altro alla sua età avrebbe indossato il cappello piumato degli indiani“.

OBIETTIVI E RIVALI-  Buffon dopo aver parlato dei nuovi si sofferma sugli obiettivi stagionali. Vogliamo vincere tutto, ma ho paura“, così Buffon mette in guardia i suoi compagni. Conquistare il terzo scudetto di fila è un qualcosa di grande ma tremendamente difficile, vincere sempre è impossibile e per farlo bisogna avere la solita fame, ma non è facile. Il portiere azzurro parla anche delle rivali:il Milan è sempre pericoloso anche se non si è rinforzato tanto, Fiorentina e Napoli hanno due grandi allenatori e hanno comprato tanto, l’Inter ha trovato in Mazzarri un importante acquisto“. Poi parla anche del sogno Champions: “è l’unica cosa che in carriera non ho vinto, sarebbe un sogno, io ci credo“, poi però torna con i piedi per terra dicendo che ci sono squadre molto più forti e che in questa sessione si sono rinforzate tanto:”Bayern e Barcellona erano già formidabili e hanno acquistato grandi giocatori“, uniti e con la fame di vincere però ci si può provare, conclude “super” Gigi. Un avviso ai suoi compagni, obiettivi dichiarati e tanta carica, è tornato Buffon, condottiero di una Juventus che vuole vincere in Italia e in Europa come da tradizione di questa società e per dare continuità al motto di questa nuova Juventus nata due anni fa con Antonio Conte e Andrea Agnelli, vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”.

Gaetano Raele

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *