Calogero Destro
No Comments

Basket mercato: Milano regina d’estate, che sia l’anno giusto?

L’EA7 continua nella sua campagna acquisti, mentre la Montepaschi è costretta a cedere Moss. Ecco tutte le trattative più importanti che cambiano il volto della pallacanestro italiana e non solo.

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Basket mercato: David Lighty

Basket mercato: David Lighty obiettivo di mercato di Siena

Il Basket mercato è ormai entrato nel vivo e tutte le squadre, pur mantenendosi entro i limiti imposti dal proprio budget, cercano di rafforzarsi in vista della prossima stagione. Ecco una panoramica delle trattative più importanti che cambieranno il volto della pallacanestro in Italia ed Europa.

 

MILANO – Cominciamo dalla Milano del basket: l’EA7 riparte da Luca Banchi, fresco vincitore del titolo con la Montepaschi Siena, per quel che riguarda la panchina, mentre le uniche certezze nel roster si chiamano Keith Langford e Alessandro Gentile. L’arrivo di David Moss, dopo quelli di Cerella e Samuels, ha già concesso all’Armani il titolo di regina del mercato, ora si dovrà aspettare l’inizio del campionato per provare a capire se questa possa essere finalmente l’annata dell’Olimpia o se semplicemente si prospetterà l’ennesima stagione in chiaroscuro, sull’onda delle ultime.

SIENA – Dopo l’addio dello storico sponsor Montepaschi, a Siena si conclude un’era. La società del presidente Minucci, dovrà infatti operare con un budget ridotto del 50%, ed è già stata costretta a cedere Moss. Una scelta di cuore, invece, quella di Daniel Hackett. L’Mvp della finale scudetto, infatti, ha deciso di rimanere nonostante varie offerte ricevute da importanti club europei, tra cui la stessa Milano. In cabina di regia, dopo la partenza di Brown, si cerca Lighty, campione di Francia col Nanterre, mentre sotto le plance il nome nuovo è quello di Umeh, centro di Trento, che andrebbe a sostituire Eze, su cui non è stata esercitata l’opzione per il rinnovo.

ALTRI MOVIMENTI SERIE A – Sassari ha annunciato che Trevis Diener rimarrà in Sardegna, e questo, fino ad ora, è il colpo più importante messo a segno dalla squadra di Mele. Varese ha perso Mike Greene e Bryant Dunston, ma si consola con l’arrivo di Coleman, guardia proveniente da Biella e le conferme di Ere e Sakota. Cantù è ormai ai dettagli per l’ingaggio di Rullo, giovane playmaker classe ’90, mentre sono ufficiali gli arrivi di Hummel, ala forte molto brava tecnicamente e Stefano Gentile, preso dalla JuveCaserta. La Virtus Roma, dopo aver salutato Datome e Lawal, i due trascinatori del team di Coach Calvani, sta trattando Mbakwue, imponente centro nigeriano che ha giocato l’ultima stagione al college con Minnesota.

 MERCATO ESTERO – Anche il basket europeo non resta fermo: L’Olympiacos punta al tris in Eurolega: ha ingaggiato Dunston e Begic, che vanno a completare il pacchetto di lunghi più forte d’Europa, mentre continua l’interesse per Papapetrou e Diawara. Il Panathinaikos  ha esercitato l’opzione per il rinnovo di Maciulis e ha concluso gli acquisti di Ping Shang e Bochorosidis, guardia proveniente dall’Aris. Il Barcellona  si è rinforzato con Papanikolau e Nachbar, ma è in apprensione per le condizioni di Navarro, da poco operato. Il Cska di Messina cerca Kleiza, ex Toronto, mentre Nicos Zisis, vecchia conscenza del campionato italiano, potrebbe accasarsi a Kazan con Trinchieri.

Calogero Destro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *