Luca Porfido
No Comments

Pastore-Pjanic: ennesimo scambio Roma-Psg

Si profila lo scambio Pjanic Pastore. Roma e PSG tornano a trattare

Pastore-Pjanic: ennesimo scambio Roma-Psg
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Pastore con la maglia del PSG: possibile scambio con la Roma

Pastore con la maglia del PSG: possibile scambio con la Roma

Questa volta a suscitare l’interessamento dei magnati francesi è il giocatore bosniaco della Roma Miralem Pjanic, che andrebbe a fare reparto con Ibrahimovic e Cavani. Secondo le ultime voci di mercato, infatti,  la trattativa prevederebbe lo scambio con un vecchio pallino di Sabatini, cioè l’argentino Pastore. Fu proprio il ds della Roma, all’epoca al Palermo,  che portò il fantasista, giocatore del Huracan, a  vestire la maglia rosanero, comprandolo per 4,7 milioni di euro. Non sarebbe da escludere, quindi, un ritorno di fiamma per il talento da lui lanciato all’età di 20 anni.

PASSIAMO AI FATTI –  il costo di Pastore ad oggi si avvicina intorno ai 30 milioni di euro. L’esborso economico è, però,  proibitivo per la Roma che ha sì guadagnato 34 milioni per Marquinhos, ma ne ha anche spesi 17 per Strootman. L’interessamento del PSG per Pjanic ha sicuramente allertato le sirene di Sabatini, che ha subito deciso di proporre lo scambio con l’ex rosanero. I soldi che andrebbero a colmare il gap potrebbero infatti venire dalla vendita di Osvaldo, sempre più separato in casa, senza dimenticare un’altra situazione spinosa per i giallorossi, cioè quella legata ai malumori di Daniele De Rossi.

L’IDEA DI GARCIA – Con l’arrivo di Pastore è possibile anche evincere il modulo che Garcia vorrà utilizzare, cioè un rombo a centrocampo, con Strootman davanti la difesa, suo ruolo naturale, e l’argentino dietro le 2 punte. Ricordiamo infatti che Pastore  è arrivato al quindicesimo posto nella classifica dei migliori costruttori di gioco secondo IFFHS. Una Roma che punterebbe ad avere, quindi, sempre più qualità in mezzo al campo.

CHI CI GUADAGNA –  I dubbi sono però subito evidenti. Perché infatti,  il PSG dovrebbe privarsi di un trequartista come Pastore, classe ’89, per prenderne un altro, classe ’90, che sicuramente non è allo stesso livello e che non ha l’esperienza dell’argentino? L’ipotesi che i francesi vogliano guadagnare da un eventuale scambio è pura fantascienza quando si parla di sceicchi, quindi alla fine chi guadagnerebbe in uno scambio del genere? Forse questa volta la volontà dei giocatori potrà fare la differenza.

Luca Porfido

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *