Davide Luciani
No Comments

Calciomercato Roma: le quattro possibili destinazioni di De Rossi

Fiorentina, Chelsea, Real Madrid e Paris Saint Germain sono le candidate ad accaparrarsi il centrocampista che Garcìa vorrebbe trattenere

Calciomercato Roma: le quattro possibili destinazioni di De Rossi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Daniele De Rossi

Daniele De Rossi , centrocampista della Roma

Daniele De Rossi continua a interrogarsi sul suo futuro. L’incontro con Baldissoni e Sabatini è stato interlocutorio: la società ha infatti ribadito che, in caso di un’offerta interessante, prenderebbe in considerazione l’idea di cederlo, anche per liberarsi dell’ingaggio oneroso (6.5 milioni di euro l’anno) percepito dal centrocampista.  Al centrocampista è stato anche detto che, nel caso in cui non arrivassero offerte entro una ventina di giorni, allora rimarrebbe in giallorosso. De Rossi, dal canto suo, si fa forte della stima di Garcìa che lo considera fondamentale per il suo progetto di squadra. Il tecnico francese vede De Rossi come regista nel suo 4-3-3, o come mediano, al fianco di Strootman nel 4-2-3-1. Nonostante ciò Garcìa sa bene che, come per Osvaldo, deve fare i conti con i bilanci economici della società e quindi non potrebbe trattenere il centrocampista nel caso in cui si decidesse di venderlo. Ma dove può finire De Rossi? Le ipotesi sono quattro, alcune probabili, altre meno, ma si tratta comunque di club che, negli ultimi tempi, hanno manifestato interesse per il giocatore.

IPOTESI FIORENTINA –  Se De Rossi potesse scegliere, la destinazione a lui più gradita, non c’è dubbio che sceglierebbe la Fiorentina. Il centrocampista è un grande estimatore di Montella e, non a caso, fu tra quelli che lo scorso anno spinsero  maggiormente per un ritorno del tecnico napoletano nella capitale. In viola, il centrocampista azzurro andrebbe ad occupare proprio il posto di Pizarro in squadra. La Fiorentina, infatti, conscia del fatto che il cileno difficilmente potrà reggere il doppio impegno, cerca un giocatore con cui alternarlo. Chiaro che se De Rossi arrivasse, il campione del mondo sarebbe subito piazzato al centro della mediana con Aquiliani e Borja Valero, con Pizarro alternativa di lusso. Con la squadra di Montella, De Rossi tornerebbe senza dubbio sui livelli di due anni fa e si presenterebbe al mondiale tirato a lucido e pronto per un grande torneo. Quello della Fiorentina rischia però di rimanere un sogno per due motivi: uno economico e uno sentimentale. Il motivo economico è che i Della Valle non possono permettersi di affrontare l’alto ingaggio del centrocampista, che andrebbe a cozzare contro i rigidi paletti posti dalla famiglia. Quello sentimentale è che i tifosi giallorossi non accetterebbero mai di vedere De Rossi con un’altra maglia in Italia. Potrebbero acconsentire ad una sua cessione all’estero, ma, vedrebbero il trasferimento a Firenze come un tradimento e De Rossi non vuole fare uno sgarro ad una tifoseria di cui si sente parte integrante. Ecco perché è più probabile che il centrocampista vada all’estero.

IPOTESI CHELSEA – In prima fila c’è quindi il Chelsea. Mourinho è da sempre un grande estimatore di De Rossi e farebbe carte false per portarlo a Londra. Nei Bleus, De Rossi agirebbe, anche qui, come perno del 4-3-3, al posto di Obi Mikel, o come mediano nel 4-2-3-1. La soluzione Chelsea è gradita a De Rossi che lavorerebbe volentieri con Mourinho. Il problema è legato al costo del cartellino. Il Chelsea non vuole spendere i  10-12 milioni milioni chiesti dalla Roma, per poi doversi accollare anche un ingaggio oneroso. Per questo i blues potrebbero proporre il prestito Wallace, gradito a Sabatini e 4-5 milioni di euro. Per il momento però nessuna offerta è arrivata. Probabilmente se ne riparlerà dopo l’amichevole tra Roma e Chelsea in America a metà agosto. Più defilate sono le piste Real Madrid e Paris Saint Germain.

IPOTESI REAL MADRID –  I blancos, con l’ingaggio di Illaramendi, pare siano a posto. Ancelotti, infatti, all’inizio chiedeva un altro centrocampista, oltre allo spagnolo, ma ora, pare essersi convinto a dare fiducia a Casemiro, molto convincente in questo inizio di stagione. I blancos, in ogni caso, tornerebbero alla carica solo verso la fine del mercato, dato che la loro attenzione ora è puntata tutta su Bale. Del resto, nel Real Madrid, De Rossi, non avrebbe una collocazione tattica a lui gradita. Ancelotti, infatti, eventualmente si muoverebbe più per un interno di centrocampo che per un regista. Il tecnico di Reggiolo sta impostando la squadra sul 4-3-3 e nel ruolo di centrale di regista può contare già su Xabi Alonso e Casemiro. De Rossi, quindi, nel Real Madrid, giocherebbe come interno destro, una posizione  ricoperta in nazionale, dove il regista indiscusso è Pirlo, ma che non gli è mai piaciuta particolarmente. 

IPOTESI PARIS SAINT GERMAIN – L’ultima pretendente di De Rossi è il Paris Saint Germain. La pista parigina pare essersi raffreddata dopo l’addio di Leonardo, ma rimane sempre percorribile.  Al momento, però, l’assalto al romanista è strettamente connesso alla partenza di Verratti. Se il talento abruzzese infatti, rimanesse sa Parigi, difficilmente si tenterebbe l’acquisto di De Rossi, e comunque il’ex campione del modo non pare una prima scelta. Blanc per la mediana ha altre idee che portano dritte a Gonalons. De Rossi, potrebbe dunque arrivare solo se fallisse l’assalto al francese.  Nel Paris Saint Germain, il romanista, agirebbe come mediano nel 4-2-3-1, cioè il modulo che Blanc ha in testa per i campioni di Francia. Al momento sono queste le quattro possibilità per De Rossi, nel caso andasse via dalla Roma. Forse alla fine la spunterà  Garcìa e  il centrocampista rimarrà, oppure potrebbe esserci l’inserimento Del Manchester City o de Monaco. Tutto è possibile al calciomercato. Non resta che attendere gli sviluppi delle prossime settimane.

Davide Luciani
   

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *