Walter Molino
No Comments

Calciomercato Real Madrid: Bale ad un passo

Il mercato spagnolo si infiamma a suon di milioni di euro. Il gallese sarà la prossima stella della Liga.

Calciomercato Real Madrid: Bale ad un passo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Gareth Bale, prossimo acquisto del Real Madrid

Gareth Bale, prossimo acquisto del Real Madrid

Il Real Madrid sta per finalizzare l’offensiva per portare Gareth Bale alla corte di Carlo Ancelotti. Le merengues devono rispondere al super acquisto Blaugrana di Neymar, e intendono farlo con lo stratosferico acquisto del Gallese dal Tottenham. L’operazione presenta delle cifre mostruose e i Galacticos sborseranno tra ingaggio al lordo e cartellino più di 170 milioni di euro.

RINFORZI BLANCOS – Non pensiamo che il Real Madrid non abbia già sborsato diversi kilos (milioni di euro come dicono in Spagna ndr) per Illarramendi, Isco e Carvajal. Ma è chiaro che per quanto questi nomi rappresentino potenziali campioni, non riescono a coprire l’interesse mediatico che ha avuto l’acquisto di Neymar da parte del Barcellona. Per questo, Florentino Pérez ha deciso di rispondere al suo collega Sandro Rosell ingaggiando Gareth Bale. Metà del cartellino sarà pagato interamente dal Napoli qualora l’affare Higuaín andasse in porto. E una linea d’attacco con Cristiano Ronaldo, Bale, Ozil e Benzema (e chissà quanti ne abbiamo lasciati in panchina o in tribuna) farebbe invidia a tutti. Ancelotti può perciò cominciare a sfregarsi le mani e a capire come mettere tutti in campo senza scompensi tattici.

LA TRATTATIVA – Bale è probabilmente un obiettivo del Real già da un anno, ma i contatti si sono intensificati nell’ultimo mese. Il presidente del Tottenham Daniel Levy ha inizialmente fatto una richiesta intorno alle 100 milioni di sterline (116 milioni di euro) e Pérez ha provato ad abbassarla con Di María che però non interessava agli Spurs che proposero invece Jesé Rodríguez (proposta subito scartata dalla direttiva madridista). Non essendo stato trovato l’accordo, i due club si misero d’accordo di parlarne più avanti, direttamente con un’offerta ufficiale, che Florentino Pérez potrebbe già aver inoltrato al club inglese. Si parlava anche dell’inserimento di Fabio Coentrão, pedina di sicuro gradimento da parte dell’allenatore Villas Boas, ma inserire contropartite tecniche in queste operazioni così onerose non è mai facile, per cui per adesso è un’ipotesi da scartare.

LE MOSTRUOSE CIFRE – Se l’affare andasse realmente in porto, sarebbe il secondo esborso più grande della storia del calcio secondo solo all’acquisto di Cristiano Ronaldo (proprio da parte del Real Madrid per 94 milioni di euro dal Manchester United nel 2009). L’offerta finale del Real si aggirerebbe appunto tra gli 80 e gli 85 milioni di euro, soldi che per quanto Bale sia forte e decisivo, sono difficili da rifiutare per il Tottenham. Con il giocatore e il suo agente Jonathan Barnett l’accordo sembra essere già stato trovato. Si parla di un contratto di 6 anni (fino al 2019) per 9-10 milioni di euro a stagione. Ovviamente già detassati, per cui il gallese intascherebbe in quest’avventura in Spagna circa 60 milioni di euro. Considerando l’aliquota fiscale imposta dal governo Rajoy ai calciatori spagnoli (che si oscilla intorno al 52-56%) il Real Madrid andrebbe a spendere al lordo circa 91 milioni di euro (bonus non compresi), che sommati agli 80 per il cartellino superano quota 170 milioni di euro.

VILLAS BOAS SMENTISCE – Il tecnico Portoghese fa ovviamente il gioco del suo club e ha dichiarato che Bale per il momento non si muove da Londra: “Non voglio ripetere cose che dico già dalla scorsa stagione e dall’inizio di questa. Bale è un giocatore che vogliamo tenere. E’ uno dei giocatori più forti del mondo oggi giorno, per il futuro contiamo su di lui“. Bellissime parole, ma non avvalorate dal mercato degli Spurs. E’ di questi giorni infatti la notizia della chiusura della trattativa per 8 milioni di euro con il Twente per il marrocchino Nacer Chadli che gioca nello stesso identico ruolo del gallese. Se aggiungiamo a questi soldi i 20 milioni spesi per acquistare Paulinho dal Corinthians e i probabili 30 con i quali si proverebbe a strappare Soldado al Valencia, ci avviciniamo alla cifra che gli inglesi incasseranno per Bale. Secondo la stampa spagnola è questione di giorni e il Real Madrid avrà un nuovo numero 11.

Walter Molino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *