Calogero Destro
No Comments

Calciomercato: ecco con quali colpi cambia l’altra Serie A

Dal Catania al Genoa, dal Verona al Parma, tutti pronti a stupire. Chi sarà la sorpresa del campionato?

Calciomercato: ecco con quali colpi cambia l’altra Serie A
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Calciomercato: Alessandro Diamanti del Bologna è cercato da Juve e Milan

Calciomercato: Alessandro Diamanti del Bologna è cercato da Juve e Milan

Mentre le grandi squadre continuano a muoversi alla ricerca dei grandi colpi che permettano di fare la differenza in Italia ed Europa, i club con una disponibilità economica più ridotta, le così dette “piccole”, provano a incrementare il tasso tecnico-qualitativo delle proprie rose attraverso dei colpi mirati, intelligenti e soprattutto convenienti.

CATANIA – Dopo l’ottimo piazzamento dello scorso anno, il Catania di Maran cercherà di ripetere e possibilmente migliorare l’ottavo posto che ha esulato gli etnei dai preliminari di Coppa Italia, ma non sarà semplice.
A centrocampo peserà la partenza di Lodi, si cerca, dunque, un mediano da affiancare a Tachtsidis, Almiron e al trequartista Freire, arrivato dal Velez. Si parla di Elizari, del Quilmes, in scadenza nel 2014, ma l’agente ha prontamente smentito. Idea Sampirisi per la difesa, che si andrebbe ad aggiungere a Monzon, preso dal Lione. In uscita, le offerte per Gomez non soddisfano le richieste di Pulvirenti, mentre è ufficiale la cessione di Ricchiuti alla Virtus Entella.

GENOA – La sfida mercato, a Genova, per ora vedrebbe trionfare la compagine rossoblù, con Preziosi che sta caratterizzando questa sessione estiva per il solito dinamismo. Lodi e Marchese i fiori all’occhiello, e si continua a lavorare per Bizzarri, su cui c’è anche il Chievo, e lo scambio Gila-Borriello, difficile per una questione d’ingaggi. Per la retroguardia il solito nome è Silvestre, mentre lo Zenit sembra essere tornato alla carica per Granqvist, che per l’offerta giusta potrebbe partire, così come Kucka, per lui sempre più insistenti le voci che lo accostano all’Inter. I tifosi, intanto, sognano un grande nome, e le indiscrezioni dalla Turchia vorrebbero molto vicino Milos Krasic, talento serbo ex Juve.

SAMPDORIA – Dopo aver perso Icardi, la Sampdoria si è consolata con Gabbiadini e Salamon, ma la dirigenza è al lavoro per soddisfare le richieste di Delio Rossi. Si tratta Kone, difensore del Le Mans, mentre si ragiona con il Parma per lo scambio De Vitis-Munari. Difficile l’arrivo di Brivio, blindato dall’Atalanta, la Samp potrebbe ripiegare su Suzen, terzino del Besiktas. In uscita si cerca di piazzare Maresca, praticamente scaricato dai blucerchiati.

PARMA, BOLOGNA E ATALANTA – Dopo lo sbarco di Cassano in gialloblù e gli arrivi di Gabionetta, Ampuero e Ligi, in casa Parma si lavora per i ritorno di Jonathan, mentre in avanti il sogno si chiama Federico Macheda, che si potrebbe concretizzare con un’operazione alla Borini. Intanto è ufficiale l’acquisto di Misuraca.Il Bologna ai gode Bianchi e aspetta l’offerta giusta per Diamanti, ma nel frattempo lavora su più fronti: ci sono dei problemi per il rinnovo di Konè, mentre emergono l’interesse per Pulzetti e Capuano(del Pescara).L’Atalanta sta provando a prendere Urruti, del Newell’s Old Boys, mentre dopo la firma di Yepes pare sempre più improbabile l’approdo a Bergamo di Spolli.

NEO PROMOSSE –  Livorno e Verona si contendono Moubandje, esterno alto del Servette. Verona che dopo aver limato gli ultimi dettagli per Sala e Jankovic, adesso cerca Longo dell’Inter. Mentre a centrocampo riprende quota il nome di Bjarnason, del Pescara. Il Sassuolo è ancora alla ricerca del suo numero uno e il favorito sembra essere Leali, visti anche i buoni rapporti con la Juventus. Il Livorno sta discutendo con la Sampdoria il rinnovo dei prestiti di Fiorillo e Gentsoglu e con l’Inter per quello di Duncan. In avanti in stand-by la trattativa per Milevsky, il nome nuovo è quello di Leandro Greco, ex ora attualmente in Grecia. In difesa, sfumato l’arrivo di Givet, sempre più probabili gli acquisti di Contini e Terlizzi.

Calogero Destro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *