Redazione
No Comments

Honda-Milan: matrimonio in vista

Sono ore calde a Milanello quelle di questa afosa giornata di fine luglio: si aspetta un Honda rinfrescante che al momento, però, non arriva.

Honda-Milan: matrimonio in vista
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Keisuke Honda

Keisuke Honda, obiettivo del Milan

Sono ore calde a Milanello quelle di questa afosa giornata di fine luglio: si aspetta un Honda rinfrescante che al momento, però, non arriva.
DALLA RUSSIA CON TIMORE – In attesa del terzo turno preliminare, dove i rossoneri potranno conoscere i nomi delle squadre da cui dovranno guardarsi per la qualificazione alla fase a gironi della prossima Champions,  Allegri continua la preparazione e comincia a studiare eventuali idee tattiche, alcune delle quali vedremo sicuramente in campo domani sera al trofeo Tim. Saltato definitivamente il passaggio di Robihno al Santos, anche perché i brasiliani hanno preferito virare su Thiago Ribeiro, e arenata qualsiasi ipotesi di una cessione di Boateng, almeno per ora, le attenzioni di mercato in casa Milan sono tutte spostate sulla trattativa che potrebbe portare Keisuke Honda alla corte di Allegri fin da subito.

Trattativa non facile, visto che, come dichiarato dallo stesso Galliani “Credo che arriverà a gennaio, hanno chiesto parecchi soldi per liberarlo qualche mese prima ed il Cska Mosca è una squadra ricca che non fa sconti”.

Parole non proprio ottimistiche quelle del ds rossonero, che comunque ci ha abituati a queste smentite seguite poi da clamorose operazioni conclusesi con successo. Il talento giapponese si è messo in mostra sia alla Confederations Cup, che nella supercoppa di Russia, dove ha disinnescato lo Zenit di Spalletti segnando una doppietta. Certo ai tifosi è molto sgradita la situazione con cui si mercanteggia con il CSKA Mosca che sottolinea sempre di più la debolezza finanziaria della loro squadra del cuore. La trattativa potrebbe sbloccarsi solo se qualche sponsor deciderà di aiutare la crociata del Milan per accaparrarsi il nipponico già ora. Da sottolineare come Honda abbia già raggiunto un accordo con i rossoneri, un contratto di 4 anni con un ingaggio da 2,5 milioni a stagione a partire da gennaio 2014. Fatto sta che, comunque, già da ieri l’entourage del giocatore è riunito con un emissario del Milan a Mosca per vedere di raggiungere un accordo che farebbe felice sia il giocatore e i rossoneri, per il passaggio immediato e la possibilità di poter essere schierato, preliminari permettendo, durante il girone di Champions, sia  il CSKA che comunque non vedrebbe andar via il gioiellino a fine dicembre completamente a parametro zero quando il contratto scadrà.

FACCIAMO DUE CONTI – Le ultime notizie parlano di una richiesta di 5 milioni da parte dei russi, mentre il Milan è fermo a 3. Due milioni di differenza che potrebbero essere colmati con l’incasso di un’eventuale amichevole tra le due squadre, offerta che va molto di moda negli ultimi tempi. La sensazione è che la trattativa sia alle strette finali e le notizie che giungono dall’ambiente rossonero fanno propendere per un’ennesima vittoria di Galliani agli scacchi del calciomercato, vittoria che farebbe tornare il sorriso al ds soprattutto per l’eventuale guadagno che il marketing orientale porterebbe nelle casse della società di Via Turati. Staremo a vedere nelle prossime ore se Honda potrà salire all’altare e sposare la causa milanista, Milan di cui egli stesso ha sempre dichiarato essere un grande tifoso tanto da rifutare anche l’offerta del Barcellona.

Luca Porfido

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *