Vincenzo Galdieri
No Comments

Calciomercato Milan, che bomba: El Sha-Anzhi per Eto’ò e 35 milioni?

Secondo 'Il Giorno', i russi si sono decisi per l'assalto finale a Stephan: pronti nientemeno che 35 milioni ed il cartellino di Samuel Eto'ò. Se cosi fosse, il Milan ci penserebbe eccome...

Calciomercato Milan, che bomba: El Sha-Anzhi per Eto’ò e 35 milioni?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Eto'o obiettivo di mercato del Milan Intorno al Milan è tutto immobile, almeno apparentemente. Perchè si sa che poi Galliani mezza ne dice, una decina ne fa e migliaia ne pensa. Mentre tutta l’attenzione mediatica è concentrata sul faticoso acquisto di Honda, dalla Russia avrebbero deciso di dare una “mano” alla società meneghina. Con una bella iniezione di denaro fresco. No, non entrerà qualche magnate dal nome più o meno esotico in società, o almeno non per il momento. I soldi potrebbero arrivare dalla cessione di Stephan El Shaarawy al ricchissimo Anzhi. L’indiscrezione la lancia Il Giorno, e se fosse vera avrebbe del clamoroso:  un assalto deciso, un’offerta pazzesca che il Milan non può permettersi di non valutare. Per la nuova stella del calcio italiano sono pronti nientemeno che 35 milioni di euro, con in allegato anche il cartellino di Samuel Eto’ò, mica Pinco Pallino. El Sha è un giocatore dal grande potenziale, ma se davvero i russi avessero già messo nero su bianco questa proposta parrebbe inevitabile una riflessione accurata da parte della dirigenza di via Turati. Con una soluzione definitiva che ad oggi non potrebbe essere più scontata: accettare, perchè quando ti portano una porzione cosi succulenta non si può fare altrimenti.

ATTACCO DA TRIPLETE – Accettare si, ed alla svelta. Perchè è vero che El Shaarawy è giovanissimo ed ha già dimostrato parecchio, ma 35 milioni sono una valutazione da top player puro e regalerebbero alle malandate casse rossonere una plusvalenza megagalattica. Senza considerare che l’Anzhi invierebbe a Milano il sostituto di El Sha, e che sostituto: Eto’ò di anni ne ha 32 ma è ancora assolutamente integro. Stiamo parlando di uno degli attaccanti più forti del mondo, che verosimilmente giocherà ad altissimi livelli per almeno altre 3 stagioni facendo le giuste proiezioni. Il Milan avrebbe quindi un attacco da triplete: Balotelli ed Eto’ò hanno giocato insieme nell’Inter campione di tutto soltanto tre anni fa. E per i cugini, vedere quella coppia con la maglia rossonera sarebbe uno smacco non da poco, difficilmente sopportabile.

PRO E CONTRO: I SOLDI DA REINVESTIRE, L’INGAGGIO DI SAMUEL – Detto che i pro sono tantissimi – nell’immediato il Milan avrebbe un attacco addirittura più forte di quello attuale – bisogna valutare anche i contro. E quello principale riguarda lingaggio di Eto’ò, che ad oggi percepisce ben 20 milioni netti l’anno dall’Anzhi. Cifre che ovviamente il Milan non è disposto a garantirgli. I rossoneri arriverebbero massimo ad un triennale da 6\7, magari con qualche bel bonus in aggiunta. Il camerunense è un professionista che in carriera ha vinto e guadagnato tantissimo e si troverebbe di fronte ad una scelta: continuare a cacciare soldi nelle parti più disparate del mondo o giocarsi un finale di carriera da grande protagonista, portandosi a casa comunque il consueto bel gruzzolo. In attesa di capire le evoluzioni, viene comunque naturale pensare che il Milan vedrebbe di buon occhio la soluzione proposta dai russi. Anche perchè ci sarebbero 35 milioni di euro da reinvestire sul mercato senza l’assillo di trovare il sosituto di El Sha. Quello lo spedisce l’Anzhi con un bel biglietto di auguri. Vi ricordate come è andata a finire l’ultima volta che una squadra straniera ha offerto Eto’ò ed un sacco di soldi per un calciatore che giocava a Milano?

Vincenzo Galdieri
Twitter: @Vince_Galdieri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *