Filippo Di Cristina
No Comments

World League 2013: esordio vincente per gli azzurri alle final six, 3-1 alla Bulgaria

Partita non facile per gli azzurri che si impongono sui bulgari nella notte di Mar de la Plata

World League 2013: esordio vincente per gli azzurri alle final six, 3-1 alla Bulgaria
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Lo zar, Ivan Zaytsev ancora protagonista in azzurro

Lo zar, Ivan Zaytsev ancora protagonista in azzurro

FINAL SIX – La world league arriva alla sua fase finale e tocca agli atleti di Mauro Berruto scendere in campo contro l’ostica Bulgaria. Dopo gli inni nazionali, emozionanti come al solito, è tempo di giocare e regalare emozioni ai numerosissimi tifosi italiani rimasti svegli per tutta la notte per seguire la diretta

LA PARTITA – Inizio pessimo per la Bulgaria che regala punti agli azzurri che dal canto loro concretizzano ogni palla alzata dal Drago Travica. In gran splolvero Zaytsev e Birarelli che mettono a terra un’ingente quantità di punti. I bulgari sono in crisi e giocano principalmente con Sokolov che non regge la pressione e spesso incontra il muro italiano. Il primo set è dunque un dominio azzurro e si conclude sul 25-18. Savani e compagni non devono commettere l’errore di rilassarsi e Berruto motiva i suoi a continuare nella splendida prestazione del primo set. Si sveglia però la Bulgaria che è sempre avanti nel punteggio, Sokolov, appena rientrato a Trento, entra in temperatura ideale e fa soffrire la difesa dei nostri essendo per altro determinante a muro. La Bulgaria si impone per 18-25 conquistando il secondo set. Si riparte con gli stessi effettivi e purtroppo per i nostri colori con lo stesso andazzo; è la Bulgaria infatti a gestire il set. Travica è obbligato a rifugiarsi dallo Zar che non è quello del primo set. Si arriva cosi al secondo timeout tecnico con i giocatori in maglia verde in vantaggio per 12-16. I nostri si riprendono alla grandissima e con un break di 5 punti arrivano a pareggiare e superare la compagine bulgara, vinciamo il terzo set in maniera rocambolesca. Il quarto set si apre con diversi scambi interessanti, la Bulgaria è avanti e l’Italia risponde colpo su colpo, enorme pressione, gestita bene, sulla Bulgaria che si affida al solito Sokolov per finalizzare le azioni. Sale in cattedra il centralone di Trento, Emanuele Birarelli che a muro e in battuta porta in avanti l’Italia, i vantaggi ci danno ragione 26 – 24.

IN ATTESA DELLA SELECCION – Dopo questa sofferta e bella vittoria gli azzurri si preparano ad affrontare la partita contro l’Argentina all’una del mattino ora italiana.

Filippo Di Cristina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *