Calogero Destro
No Comments

Inter, sei da scudetto? Ecco cinque motivi per crederci!

Inter, sei da scudetto? Ecco cinque motivi per crederci!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Mentre la truppa di Mazzarri continua a sudare in quel di Pinzolo, le solite domande di mezza estate cominciano ad affollare le conversazioni dei supporters nerazzurri che provano a chiedersi dove la nuova Inter, reduce dal disastro della scorsa stagione, possa arrivare. Troppo presto per farsi queste domande, visto che siamo ancora al sorgere della nuova stagione, o forse no? Ecco cinque motivi per cui la nuova Inter targata Mazzarri potrebbe già da subito essere da scudetto:

Walter Mazzarri sulla panchina dell'Inter

Walter Mazzarri sulla panchina dell’Inter

1) L’assenza dalle coppe europee porterà sicuramente perdite dal punto di vista economico, ma potrebbe rivelarsi fondamentale se guardata da un’altra prospettiva. Innanzitutto la preparazione delle partite, su cui il tecnico nerazzurro potrà lavorare con molta più calma e concentrazione, non proprio un dettaglio per un maniaco dei particolari come Mazzarri (come fatto da Conte al primo anno di Juve, per intenderci).

2)Fare peggio della scorsa stagione sarebbe impresa ardua, quindi tutto ciò che verrà di buono, partita dopo partita (come ha tenuto a sottolineare Mazzarri), sarà uno stimolo in più che potrebbe far volare il gruppo sulle ali dell’entusiasmo e spingerlo fin da subito verso grandi traguardi.

3) Una rosa nettamente più competitiva rispetto allo scorso anno. I nuovi acquisti hanno rinforzato e non poco la rosa a disposizione del neo-tecnico ex Napoli, tanto che con Icardi e Belfodil, due potenziali fenomeni, il parco attaccanti dell’Inter è tra i primi tre del campionato. In difesa l’arrivo di Campagnaro mette un tassello importante nella seconda retroguardia più bucata dell’anno passato (peggio solo il Pescara!). Botta è tutto da scoprire è vero, ma con Isla in viaggio verso il naviglio e un regista a centrocampo l’Inter potrebbe provarci sul serio.

4) Walter Mazzarri: un valore aggiunto non da poco. Fame di vittorie ed esperienza da vendere, abituato alle situazioni più complesse, uno dei migliori allenatori italiani a livello tattico ma soprattutto psicologico. Sa tirare il meglio da ogni suo calciatore, e in una squadra ricevuta praticamente in macerie, questi fattori, insieme alla sua grinta e caparbietà, non possono che far bene.

5) Ultimo motivo? L’inter è l’Inter, e una squadra del suo blasone, della sua storia e tradizioni non può sbagliare più di due annate di fila. E se è vero che dopo Mourinho nessuno ha fatto più così bene, qualcuno prima o poi dovrà arrivare e perchè non Mazzarri?

Allora, adesso ci credete?

Calogero Destro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *