Andrea Bonfantini
No Comments

Tour de France: Cavendish fa il bis, recupero Contador su Froome

Spettacolo al Tour grazie ad Alberto Contador che si rilancia in classifica e attacca Froome, a Cavendish la vittoria di tappa in volata su Peter Sagan.

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

 

Mark Cavendish al Tour con la maglia dell'Omega Pharma

Mark Cavendish al Tour con la maglia dell’Omega Pharma

La tredicesima frazione del Tour de France 2013 presenta un tracciato di 173 chilometri da Tours a Saint-Armand-Montrond, con un Gran Premio della Montagna di Quarta categoria sulla Cote de Crotz. Al Pronti via subito una fuga che vede coinvolti 6 corridori (per la precisione Yohann Gène , Ruben Perez Moreno, Luis Angel Mate Mardones, Przemyslaw Niemiec, Kris Boeckmans e Cyril Lemoinea): azione effimera che dura nemmeno 100 km quando il gruppo riallaccia le maglie in fuga dopo un massimo svantaggio di 3 minuti e mezzo.

GOMME A TERRA NEL GIORNO DI CONTADOR – Tappa all’insegna delle forature quella odierna nel cuore della Francia, che vede due vittime illustri come Alberto Contador e Alejandro Valverde con quest’ultimo che, anche a causa di un vento trasversale dal ritmo incessante e l’assenza delle ammiragglie, si attarda e perde contatto dal gruppo maglia gialla. Rientra Contador mentre il capitano della Movistar continua inesorabilmente a cedere strada a Froome e compagni andando a perdere diversi minuti e dicendo addio probabilmente il podio di Parigi. A 30 km dall’arrivo si infiamma la corsa con il team Saxo che forza l’andatura e, un po’ a sorpresa, scatta Alberto Contador con un’azione degna del corridore che aveva incantato la Francia e il mondo del ciclismo solo 3 anni fa. Come già accaduto nelle scorse tappe, ancora una volta emerge chiara la scarsa qualità del team Sky che abbandona un’altra volta il suo capitano Froome  e lo lascia scoperto all’attacco dello spagnole della Saxo, a cui si aggregano tra gli altri Peter Sagan e Mark Cavendish con intenzioni bellicose per la volata di Saint-Armand-Montrond.

RE CAVENDISH RIAPRE IL TOUR – L’arrivo in volata è in sostanza un duello tra il britannico e Sagan che, senza opporre grande resistenza, alza bandiera bianca allo strapotere di Cavendish e conquista l’ennesimo piazzamento del suo Tour de France: imbattibile il corridore dell’Omega Pharma che dimostra ancora una volta di essere il numero uno di specialità, sfruttando anche il crollo dell’unico degno rivale Marcel Kittel. L’azione di Contador paga e lo rilancia di prepotenza in classifica generale, facendolo guadagnare sulla maglia gialla Froome 1 minuto e 11 secondi, portandolo alle spalle del capitano del team Sky per la lotta alla vittoria finale: domenica in arrivo il tanto temuto Mont Ventoux che stabilirà definitivamente quanto siano concrete le possibilità di scalzare il britannico dal gradino più alto del podio. Crolla invece Alejandro Valverde che arriva a perdere più di 10 minuti e dice definitivamente addio ad ogni sogno di gloria sui campi elisi.

TOP&FLOP – Luci e attenzioni oggi vanno tutte su Alberto Contador che, in una tappa sulla carta ininfluente, tira una spallata inattesa a questo Tour de France e alla maglia gialla Froome, minando il corridore britannico sia dal punto di vista del vantaggio in classifica sia dal punto di vista psicologico: oggi più che mai il capitano del team Sky si è spaventato e si è reso conto che il capitolo Tour è tutt’altro che archiviato. Sotto accusa invece un’altra volta proprio la squadra della maglia gialla che, come capitato in precedenza, si scioglie al sole di una tappa senza pericoli e non protegge il proprio capitano. Un peccato invece la foratura di Valverde che di fatto toglie a questa centesima edizione della Grande Boucle un protagonista di livello assoluto.

CLASSIFICA DI TAPPA

  1. CAVENDISH
  2. SAGAN
  3. CHAVANEL

 

CLASSIFICA GENERALE

1. FROOME                 51h 00’ 30”

2. MOLLEMA              +2’28”

3. CONTADOR            +2’45”

 

Andrea Bonfantini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *