Mirko Di Natale
No Comments

Lo strano caso di Gianluca Pegolo: dalla B col Siena alla Ligue 1 con il Monaco?

Il portiere classe 1981, retrocesso nella scorsa stagione in Serie B, è corteggiato dal Monaco del Paperone Rybolev. Potrebbe essere lui il nuovo numero 1 del Principato, a difendere le incursioni di avversari come Cavani e Gomis

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Gianluca Pegolo mentre cerca di parare un calcio di rigore

Gianluca Pegolo mentre cerca di parare un calcio di rigore

Avere 32 anni ed approdare in Francia. E’ questo il caso che potrebbe coinvolgere direttamente Gianluca Pegolo, uno dei migliori portieri italiani dell’ultima stagione in Serie A. Chi lo vuole? A volere le sue prestazioni di guardiano dei pali (le “gardien de but” in francese equivale al nostro portiere) è niente di meno che il Monaco, che sta anche corteggiando Cristiano Ronaldo (non uno qualunque)

CHI E’ GIANLUCA PEGOLO? – E’ un calciatore che non fa parte di quella “elite” di cui si parla ogni santo giorno sui giornali, e nemmeno di quelli che aprono i telegiornali sportivi. Pegolo è un calciatore che svolge al meglio il proprio lavoro, un professionista serio che ha girato diverse piazze italiane tra cui Verona e Parma. E’ proprio a Verona che il talento del nativo di Bassano del Grappa, che ha disputato le sue migliori prestazioni tra il 2000 ed il 2007 (intervallata dall’esperienza nel Fiorenzuola nel 2001).

Nella stagione 2006/2007 viene definito dagli addetti ai lavori il secondo miglior portiere della Serie B dietro al neo campione del Mondo Gianluigi Buffon, di certo un grande orgoglio per Pegolo. Viene acquistato dal Genoa, con cui però non ha mai giocato. Dalla Liguria l’approdo a Mantova (che a quell’epoca era una dei top club della Cadetteria), la stagione successiva viene girato al Parma appena retrocesso in Serie B. Sono solo 5 le presenze con 5 gol subiti in Emilia, finalmente rivede la Serie A con la maglia del Siena (aveva esordito nel 2000 subentrando a Fabrizio Ferron nel Verona) e finalmente la scorsa stagione, quella da titolare, riesce a realizzare un bellissimo campionato confermandosi di essere un buon portiere, anche se subisce 57 gol (come la difesa dell’Inter) e non riesce ad evitare la retrocessione. A

l Monaco in costruzione troverebbe l’allenatore italiano Claudio Ranieri ed il difensore connazionale Andrea Raggi; per un portiere di provincia approdare nel Principato potrebbe davvero essere la realizzazione del proprio sogno nel cassetto.

Mirko Di Natale

Twitter: @_Morik92_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *