Redazione
No Comments

Calciomercato Milan: Robinho resta, Ljajic si allontana e Honda arriva

Il Santos si ritira dalla trattativa e Robinho rimane al Milan, lasciando Ljajic in sospeso. Ufficiale l'arrivo di Poli. Honda: subito o a Gennaio?

Calciomercato Milan: Robinho resta, Ljajic si allontana e Honda arriva
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Robinho, attaccante del Milan

Robinho, attaccante del Milan

Sembrava tramontata la storia d’amore tra il Milan e Robinho. Tuttavia il Santos si è ritirato dalla trattativa e così O rei de la pedalada potrebbe rimanere ancora un anno con i rossoneri. Non è da escludere che il dietrofront del club brasiliano sia un bluff per abbassare le pretese del club meneghino. E Ljajic? Il serbo vuole il Milan e il Milan vuole Ljajic, ma le strategie in via Turati sono chiarissime: se non parte nessuno, non arriva nessuno.

NUOVE MAGLIE, VECCHIO BINHO –  Alla presentazione delle maglie per la stagione 2013/2014, Robinho è apparso sorridente come sempre ed entusiasta di rimanere al Milan. Anche Adriano Galliani si è mostrato contento per la permanenza dell’attaccante verdeoro: “Sono contento che Robi sia rimasto, le strade per il Santos sono sbarrate. Ho parlato con la dirigenza brasiliana, tutto è a posto. Robi è contento di rimanere. Volevo sottolineare che non ha mai chiesto di essere ceduto, ha chiesto di tornare a casa, ovvero nella città di Santos. Non è stato raggiunto un accordo economico con il club brasiliano e Robinho è ben felice di restare con noi. Non ci sono margini per riaprire la trattativa, siamo rimasti in buonissimi rapporti e questo non precluderà altre cose con il Santos, ma la trattativa per Robinho è definitivamente tramontata, resta con noi. Il rinnovo? Con calma faremo tutto. Ljajic? A questo punto è chiusa anche quella ipotesi. . A questo punto si allontana la cessione di Robinho, almeno per il momento. E si allontana anche Adem Ljajic, da tempo accostato al Milan. Il suo arrivo infatti è strettamente legato alla partenza del numero 7 rossonero.

PORTE GIREVOLI A MILANELLO –  È diventato quasi monotono Adriano Galliani con il leitmotiv “Se non parte nessuno, non arriva nessuno”. Al Milan le cose stanno così e i tifosi devono ormai rassegnarsi: per arrivare ad obiettivi importanti, bisogna cedere qualcuno altrettanto importanti. In passato è arrivato Balotelli, ma al prezzo della cessione di Pato. Il club rossonero non riesce a piazzare i vari Robinho e Boateng e così il mercato in entrata fatica a mettersi in moto. Intanto in giornata è stato ufficializzato l’approdo di Andrea Poli alla corte di Max Allegri. L’ex Sampdoria prenderà il posto di Mathieu Flamini che non ha rinnovato il contratto. Alla Sampdoria vanno circa 2 milioni più la comproprietà di Salamon.

SULLA CRESTA DELL'(H)ONDA – hondaKeisuke Honda vestirà rossonero. Rimangono da stabilire i tempi dell’arrivo: il contratto del giapponese con il Cska scadrà il 31 Dicembre 2013 e a quel punto il giocatore sarà libero di andare al Milan, ma Galliani potrebbe anticipare i tempi, portando il trequartista a Milano fin da subito. Ma ciò potrebbe verificarsi soltanto dopo la cessione di Kevin Prince Boateng. Sul ghanese c’è l’interesse del Monaco. Per il giocatore il Milan chiede 15 milioni, cifra che difficilmente verrà sborsata dal club francese, considerate le ultime due stagioni non esattamente brillanti del numero 10 rossonero.

Giorgio Tomarchio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *