Mirko Di Natale
No Comments

Le nuove maglie della Juventus 2013/2014 vi piacciono?

Alla scoperta delle nuove casacche che i bianconeri indosseranno in questa stagione. La prima maglia ricorda quella della prima marchiata Nike, mentre la seconda venne indossata l’ultima volta da un certo Zlatan Ibrahimovic

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
La prima divisa ufficiale della Juventus stagione 2013-2014

La prima divisa ufficiale della Juventus stagione 2013-2014

I bicampioni d’Italia hanno presentato le nuove divise ufficiale per la stagione 2013/2014. Questo è anche l’anno del decimo anniversario con la Nike, sponsor tecnico dei bianconeri dal 2003. Mentre la prima maglia è già stata presentata nella partita casalinga con il Cagliari della scorsa stagione, evento dove si festeggiava lo Scudetto, la seconda è stata presentata proprio in questi giorni.  Scopriamo un po’ come saranno le due nuove “shirt” della Vecchia Signora.

LA MAGLIA BIANCONERA DEGLI ANNI ’80 – La classica maglia bianconera, quella indossata per intenderci dai nuovi arrivati Carlos TevezFernando Llorente ed Angelo Ogbonna, ha le strisce meno spesse rispetto alla precedente, avendo il colletto a “V” rispetto a quello ad “U” solitamente usato. Questa particolarità ricorda molto per quelle indossate negli anni ’80, anche se nella prima divisa manca il colletto presente invece nella seconda casacca. E’ stata prodotta così per volere della Juventus, senza stelle e senza la scritta “30 sul campo”, perché probabilmente in casa bianconera sono sicuri di concedere il tris che consentirebbe loro di conquistare matematicamente il trentesimo campionato italiano, senza più polemiche e questioni “matematiche da affrontare.

LA SECONDA E’ UN OMAGGIO ALLA CITTA’ DI TORINO – Di diverso stile invece la seconda shirt della Juve. Rispetto alla precedente completamente nera, con il tricolore in mezzo sulla stessa linea di sponsor e logo, questa nuova maglia sarà completamente gialla mantenendo il colletto come quelle che indossavano Michel Platinì e compagni negli anni ’80. La primizia è data da quel bottoncino, che vuole ricordare proprio lo stile delle polo che vogliono rappresentare una certa eleganza. Eleganza anche la scelta del colore, gialla la maglia e blù i pantaloncini, come i colori della città di Torino che la Juventus rappresenta da Campione d’Italia. Lo Scudetto non sarà in mezzo come accade solitamente, ma di lato sopra lo sponsor tecnico; una mossa che ricorda quella dell’Inter 2011 che, dopo la conquista del Mondiale per Club, per mancanza di spazio posizionò li il tricolore. Nella storia bianconera questo tipo di maglia è stata utilizzata nella stagione 1983/1984 (conclusa con la vittoria della Coppa delle Coppe) e nella stagione 2005/2006, maglia che venne utilizzata molto poco ma i tifosi se la ricorderanno addosso a Zlatan Ibrahimovic e Pavel Nedved. Completano il tutto i bordi presenti sulle maniche di colori bianconeri, che rappresentano il simbolo della Juventus.

Come poi è di consuetudine per la Nike (utilizza come terza divisa la seconda dell’anno precedente), la terza maglia sarà di colore nero. Tifosi bianconeri e no, se dovreste giudicare le maglie “Home ed Away” della Juventus come vi sembrerebbero?

Mirko Di Natale
Twitter: @_Morik92_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *