Modestino Picariello
No Comments

Tour 2013: Martin vince la crono, Froome sempre più maglia gialla

Vittoria per il tedesco Martin che domina sul tracciato normanno. Bene Froome che si piazza secondo e guadagna ulteriormente in classifica generale.

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Tony Martin nel Tour de France 2013

Tony Martin nel Tour de France 2013

Cronometro classica quella del Tour di oggi che porta i corridori della Grande Boucle nella suggestiva cornice di Mont St. Micheal nella bassa Normandia. Il tracciato non presenta molte inside dal punto di vista tecnico sviluppandosi nei sui 33 chilometri quasi completamente in piano, andando così a favorire la maglia gialla Chris Froome ai danni dei suoi rivali in classifica, sicuramente più adatti a percorsi con salite.

CONTESTAZIONE – Brutto episodio da segnalare durante la prova di Mark Cavendish: dura contestazione nei suoi confronti reo di aver causato la caduta nella tappa di ieri del Tour con una scorrettezza nella volata finale. Il sempre esigente pubblico francese non ha gradito il gesto del velocista britannico, contestandolo duramente e arrivando addirittura a manifestare il proprio disappunto lanciando verso Cavendish un sacchetto pieno di urina. Dispiaciuto e deluso il corridore inglese all’arrivo nonostante le scuse e i chiarimenti avuti ieri con i corridori del team Argos.

DOMINIO TEDESCO – Sono i colori della Germania ad issarsi più in alto di tutti in questa corsa contro il tempo grazie alla grande prova di Tony Martin del team Omega Pharma Quickstep che, con un passo ed una frequenza impressionante, taglia il traguardo dopo 36’29”. Sul terzo gradino del podio odierno sale il suo connazionale De Gendt della Vacansoleil con un distacco da Martin di oltre un minuto. A spezzare il predominio tedesco nella tappa del Tour è il solito Froome che, oltre a rafforzare sempre di più la sua leadership in classifica generale, sfodera una prova da vero campione che lo ha visto al comando per quasi tutta la frazione perdendo la vittoria di tappa solo negli ultimi chilometri: il capitano del team Sky ora ha un vantaggio in classifica generale davvero rassicurante viste anche le non brillantissime prove dei suoi rivali più vicini come Valverde e Mollema.

TOP&FLOP – Martin e Froome sono sicuramente i promossi di giornata: il primo da’ prova di enorme potenza e costanza lungo tutti i 33 chilometri odierni, meritando la vittoria finale quasi mai in dubbio se non per qualche intertempo di Froome. Proprio quest’ultimo da l’ennesima spallata ai suoi rivali dimostrando, se ancora ce ne fosse stato il bisogno, di avere in questo Tour qualcosa in più dal punto di vista atletico e caratteriale. Negativa invece la prova di Alberto Contador che ha messo in mostra tutti i suoi problemi a cronometro dopo il rientro dalla controversia doping che lo ha visto suo malgrado protagonista: postura, frequenza e forza assolutamente inadatte ad un campione che solo 3 anni fa dominava in lungo e in largo per la Francia.

 

CLASSIFICA DI TAPPA

1. MARTIN  36’29”
2. FROOME  +0’12”
3. DE GENDT  +1’01”

CLASSIFICA GENERALE

1. FROOME   42H 29” 24’
2. VALVERDE  +03’25”
3.MOLLEMA  +03’37”

Andrea Bonfantini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *