Davide Luciani
No Comments

Calciomercato Juventus, gli arrivi di Tevez e Llorente allontanano Vucinic

Il matrimonio tra il montenegrino e la Juventus pare ai titoli di coda per motivi tecnici ed economici

Calciomercato Juventus, gli arrivi di Tevez e Llorente allontanano Vucinic
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Vucinic si è appena sposato, coronando così il suo sogno d’amore, ma, per un matrimonio iniziato, un altro (calcistico) potrebbe finire. Gli acquisti di Tevez e Llorente, infatti, allontanano Vucinic dalla Juventus. Il montenegrino, fino all’arrivo dei suoi due nuovi compagni di squadra, era intoccabile per Conte, ma, ora, potrebbe essere sacrificato in nome di esigenze tecniche ed economiche. Partiamo dalle prime.

Antono Conte

Antono Conte, allenatore della Juventus

CONTE VUOLE VARIARE GIOCO – Per quanto Conte abbia sempre variato i suoi uomini in attacco, è chiaro che Tevez e Llorente partono come nuova coppia regina bianconera per un motivo importante: le variazioni di gioco che i due insieme, possono permettere alla squadra.

VUCINIC CON GIOVINCO – L’anno scorso, la coppia più gettonata da Conte è stata quella formata da Vucinic e Giovinco. Con davanti due giocatori tecnici e veloci, la Juve non aveva che una strada per tentare di segnare: passaggi rasoterra e, preferibilmente, per vie centrali. Questo voleva dire un impiego limitato delle fasce, dato che i cross erano tabù, e una difficoltà nel costruire gioco, nel momento in cui le vie centrali erano intasate. Con Llorente e Tevez questo non accadrebbe, perché le soluzioni offensive dei due, moltiplicherebbero le opzioni da gol. Per questo motivo è difficile che Conte confermi Vucinic titolare e sostituisca Giovinco con Tevez o Llorente.

VUCINIC CON TEVEZ – Con l’argentino e il montenegrino in attacco, pur avendo un tasso tecnico elevatissimo in avanti, la Juve non porterebbe nessuna variante allo stile di gioco attuale. La squadra continuerebbe a giocare con passaggi rasoterra e senza un punto di riferimento in avanti.

VUCINIC CON LLORENTE – Se, invece, Conte affiancasse Vucinic a Llorente, la Juve sfrutterebbe maggiormente le fasce, ma perderebbe in imprevedibilità. Tevez, infatti, ha un repertorio più completo di Vucinic che comprende, tra gli altri, il tiro da fuori e lo sfondamento difensivo in cui l’argentino si fa forte di un baricentro basso e di una tecnica sopraffina.

vucinic in dubbio chelsea

Mirko Vucinic

MAL D’ALA – Ogni altra ipotesi di utilizzo del montenegrino, come quelle che lo vorrebbero esterno nel 4-3-3 o nel 4-2-3-1, si scontrano contro la volontà stessa del giocatore che ha sempre detto di non amare giocare in fascia. Vucinic, quindi, al momento, è da considerarsi una riserva della Juventus.

SOLDI DA INVESTIRE – E questo ci porta al motivo economico. Nonostante Conte ammiri classe e spirito di sacrificio di Vucinic sa perfettamente che, per rinforzare ulteriormente la squadra, è necessario che un big parta. Dopo che il tecnico stesso ha chiesto a Marotta di togliere dal mercato Marchisio, non resta che sacrificare Vucinic. Il montenegrino ha richieste in Russia (lo Zenit ha già presentato una prima offerta di 17 milioni di euro) e Premier (Liverpool e Tottenham paiono interessate). La Juve per Vucinic vuole almeno 20 milioni, soldi che servirebbero per agganciare Kolarov o Zuniga e mettere da parte un primo gruzzoletto (in attesa di altre cessioni) per tentare un nuovo assalto a Jovetic.

Il matrimonio tra la Juventus e Vucinic pare essere ormai ai titoli di coda. Il montenegrino pare destinato a portare le sue magie altrove. Del resto, lui, il cuore più importante lo ha già conquistato.

Davide Luciani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *