Andrea Sartorio
No Comments

Formula 1, Gp Germania: numeri e storia. Tutto quello da sapere

Una pole e tre vittorie per Alonso. Clark, Ickx e Schumacher i protagonisti della storia del Gp di Germania

Formula 1, Gp Germania: numeri e storia. Tutto quello da sapere
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo Silverstone il mondiale di Formula 1 fa tappa al Nurburgring, nono appuntamento del campionato 2013 guidato da Sebastian Vettel. Quello che scatta domenica alle 14:00 è l’edizione numero 60 dello storico e sempre affascinante Gran Premio di Germania. Per Alonso, Raikkonen e le Mercedes di Hamilton e Rosberg potrebbe essere una nuova occasione per accorciare il distacco dal tre volte campione del mondo tedesco.

Fernando Alonso, pilota della Ferrari

Fernando Alonso, pilota della Ferrari

Il pilota asturiano ha spesso  fatto bene con tre vittorie (2005, 2006 e 2012) e la pole dello scorso anno, quando sembrava avere in pugno il mondiale 2012. Il Gp di Germania sorride anche a Hamilton, che ha vinto due volte (2008 e 2011) e ha ottenuto la pole nel 2008. Sarà un anno di grazia per Lewis, che conquisterà il suo primo (e unico) titolo mondiale con la McLaren. Da ricordare anche le due pole consecutive di Raikkonen nel 2005 e nel 2006 quando era al volante della McLaren, la vittoria di Webber nel 2009 e le due pole sempre dell’australiano nel 2009 e nel 2011. Per il leader Vettel invece solo la pole del 2012.

NURBURGRING E HOCKENHEIM – Il Gp di F1 di Germania si è disputato venticinque volte al Nurburgring, trentatre a Hockenheim e una volta (nel 1959) in una pista vicino a Berlino. Dopo il drammatico incidente di Lauda del 1976 al Nurburgring, si è passati a Hockenheim, anche se già nel 1970 ci fu un’edizione. Dopo varie modifiche il Nurburgring diventa Gp d’Europa dal 1999 al 2006. Dal 2008 i due storici circuiti si alternano come Gp di Germania.

CLARK, ICKX E LA FERRARI, I RE DELLE POLE – Jim Clark e Jacky Ickx detengono il record di 4 pole nel Gp di Germania. Il primo è partito davanti a tutti nel 1963 e dal 1965 al 1967 con la Lotus, il secondo invece nel 1968 (Ferrari), 1969 (Brabham), 1970 (Ferrari) e 1972 (Ferrari). Quattro piloti hanno fatto tre pole consecutive: Ascari dal 1951 al 1953, Clark dal 1965 al 1967, Ickx dal 1968 al 1970 e Senna dal 1988 al 1990. La scuderia che ha conquistato la prima piazza è la Ferrari con ben 19 pole: la prima nel 1951 con Ascari e l’ultima con Alonso l’anno scorso. Seguono McLaren (12) e Williams (9).

SCHUMACHER E LA FERRARI, I RECORDMAN DELLA DOMENICA – E’ Michael Schumacher a tenere il record di vittorie nel suo Gp di casa. Il sette volte campione del mondo ha vinto 4 volte: 1995 con la Benetton e nel 2002, 2004, 2006 alla guida della Ferrari. Nelle prime tre vittorie, l’ex pilota tedesco ha vinto poi il mondiale. Sono due i piloti che hanno vinto il Gp di Germania tre volte consecutive: Fangio dal 1954 al 1957 (nel 1956 non si corse) con tre macchine diverse Mercedes, Ferrari e Maserati. L’altro è ancora l’indimenticabile Senna dal 1988 al 1990 con la Mclaren. Sono 21 invece le vittorie della Ferrari davanti a Williams (9) e McLaren (8).

Andrea Sartorio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *