Azio Agnese
No Comments

De Rossi-Mourinho: that’s amore

Sembra terminata l'avventura del centrocampista alla Roma. Il Chelsea pronto ad accoglierlo a braccia aperte

De Rossi-Mourinho: that’s amore
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Jose Mourinho lancia l'assalto a Daniele De Rossi

Jose Mourinho

Daniele De Rossi lascia Roma? Abbandona la squadra della sua città? I colori che tifa fin da bambino? A quanto pare si e vi spieghiamo il perché. Il rapporto con l’ambiente dov’è cresciuto calcisticamente sembra ormai logoro: a fare da cornice ci sarebbe un’intervista rilasciata durante la Confederations Cup durante la quale “Capitan futuro” avrebbe dichiarato che a Roma c’è troppa pressione e non riesce a rendere al meglio. In merito a queste frasi ci sono parecchi dubbi, l’interessato dichiara di non aver mai rilasciato dichiarazioni riguardanti il suo rapporto con la squadra capitolina.

Che il centrocampista della Nazionale non abbia espresso pubblicamente il suo mal contento circa la sua situazione alla Roma poco importa ed i fatti sono sotto gli occhi di tutti. In giallorosso non riesce più ad esprimersi ad alti livelli, troppo spesso nervoso e caricato di responsabilità eccessive come solo l’ambiente romanista sa dare. In Nazionale abbiamo ammirato un giocatore diverso, rivitalizzato dalla cura Prandelli, forse uno dei pochi allenatori che riesce a tirare fuori il meglio da lui. Saprà fare lo stesso Mourinho?

DE ROSSI A LONDRA: L’OFFERTA C’E’ –  Il presidente Pallotta ha dichiarato che tutti sono in vendita, servono solo le offerte giuste. Il Chelsea di Abramovich, ma soprattutto di José Mourinho, proverà a portare il forte centrocampista in riva al Tamigi offrendo circa 12 milioni di euro alla dirigenza capitolina. Nella trattativa potrebbe rientrare anche il terzino brasiliano Wallace.

La prossima settimana il diesse Sabatini volerà in Inghilterra per definire il futuro di Osvaldo (in ballo ci sono City e Tottenham) e per parlare con i dirigenti dei Blues dell’affare De Rossi. Il tecnico portoghese è sempre stato un ammiratore di DDR, tant’è che provò a prenderlo nelle precedenti esperienze a Milano, sponda nerazzurra, e Madrid ma l’affare non andò mai in porto a cause delle richieste ritenute troppo esose.  Adesso le cose sono cambiate, la società giallorossa dalla vendita di uno dei pezzi pregiati della squadra potrebbe ricavare un bel gruzzoletto da investire sul mercato e risparmierebbe all’anno i costi dell’ingaggio, abbastanza esoso, che percepisce il centrocampista di Ostia.

Azio Agnese
Twitter: @Azio82

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *