Redazione

Serie Bwin, un super Tomasig e la sfortuna fermano l’Hellas: finisce 1-1 fra i gialloblu e l’Albinoleffe

Serie Bwin, un super Tomasig e la sfortuna fermano l’Hellas: finisce 1-1 fra i gialloblu e l’Albinoleffe
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

BERGAMO, 14 MAGGIO – Partita palpitane e dalle mille emozioni quella che si gioca all’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo: alla fine l’Hellas Verona di Mandorlini esce con un solo punto dalla trasferta contro l’Albinoleffe. E’ un punto amaro che lascia spazio a diversi rimpianti visto l’andamento della partita. Le occasioni di marca gialloblu sono fioccate a grappoli ma la porta seriana sembrava stregata. Il Verona perde così un’ottima occasione per rientrare in corsa per la promozione diretta in Serie A.

LA PARTITA: 
L’Albinoleffe parte fortissimo e non sembra meritare l’ultimo posto in classifica: dopo meno di 60” Cocco costringe Frattali alla deviazione mentre al 7′ Taugourdeau va vicino al vantaggio con un bel diagonale. Al 20′ dopo qualche sparuto attacco dell’Hellas i padroni di casa passano inaspettatamente avanti con Girasole, abile a penetrare le maglie della difesa scaligera e a trafiggere l’incolpevole Frattali. Dopo la rete subita l’Hellas si desta e martella costantemente l’area di Tomasig con tutti i suoi giocatori. Ci prova Bjelanovic che di testa appoggia sul fondo, ci prova Lepiller su punizione e ci prova Gomez a più riprese. Dopo molti minuti di assedio e dopo aver costruito a fatica il gioco ecco che al 42′ arriva il pareggio firmato proprio da Gomez: torre di Bjelanovic per l’argentino dei gialloblu che controlla la sfera e supera Tomasig in uscita disperata. Nella seconda frazione il Verona esce dal tunnel con un altro piglio e nel giro di 3′ si rende pericoloso con Russo (in due occasioni) e ancora con Gomez, ma la difesa seriana riesce a liberare egregiamente. La partita è frizzante e i capovolgimenti di fronte sono repentini e continui. Si vede anche l’Albinoleffe ma le occasioni più ghiotte continuano ad essere di marca Hellas: la più clamorosa al 54′ sempre con lo scatenato Gomez che di testa all’altezza dell’area piccola non trova la porta per un niente. A fasi alterne anche l’Albino esce dal guscio ma la sua mira è imprecisa e il risultato non si sblocca. Al 72′ l’Hellas potrebbe passare ma un superlativo Tomasig leva dalla riga di porta un’incornata di Russo. Sulla respinta c’è Berrettoni ma l’estremo bergamasco si supera nuovamente e salva la situazione di parità. Nel finale ancora Tomasig compie un intervento miracoloso su un pallone sporcato da Bjelanovic e la porta azzurra rimane salva. Mandorlini fa entrare D’Alessandro, l’Hellas è tutto sbilanciato in avanti ma la soluzione non sembra fruttare: nel recupero finale accade di tutto. Prima Abbate si fa cacciare per proteste mostrando anche il medio alla terna arbitrale poi Halfredsson e Ceccarelli colpiscono una doppia traversa a meno di 30” dal triplice fischio che arriva impietoso e sentenzia un occasione sprecata per la truppa di Mandorlini che si lascia sfuggire tre punti contro una squadra spacciata sul campo ma non psicologicamente.

IL TABELLINO:

ALBINOLEFFE – VERONA 1-1
Albinoleffe (4-3-2-1): 1 Tomasig; 14 Salvi, 99 Ondei, 13 Malomo, 77 Piccinni (71′ 5 Lebran); 29 Girasole, 21 Laner, 49 Di Cesare; 22 Taugourdeau, 18 Cristiano (59′ 32 Torri); 9 Cocco. A disp.: 72 Chimini, 17 Corradi, 23 Pacilli, 55 Maino, 58 Hetemaj. All.: Pala.
Hellas Verona (4-3-3): 26 Frattali; 13 Abbate (85′ 14 D’Alessandro), 17 Mareco, 5 Ceccarelli, 33 Pugliese; 8 Russo (73′ 11 Pichlmann), 19 Jorginho, 10 Hallfredsson; 6 Lepiller (59′ 27 Berrettoni), 32 Bjelanovic, 21 Gomez Taleb. A disp.: 1 Rafael, 4 Esposito, 9 Ferrari, 23 Cangi. All.: Mandorlini.
Arbitro: Cervellera di Taranto.
Marcatori: 20′ Girasole, 42′ Gomez.
Ammoniti: Di Cesare, Salvi, Mareco, Cocco, Piccinni.
Espulsi: Al 90′ Abbate dalla panchina per proteste.
Note: Recupero: 1’+5′.

Nicolò Bonazzi

Share Button

2 Responses to Serie Bwin, un super Tomasig e la sfortuna fermano l’Hellas: finisce 1-1 fra i gialloblu e l’Albinoleffe

  1. fabio 15 maggio 2012 at 2:12

    Ciao a tutti i tifosi. Sono un ragazzo sardo da sempre tifoso del Verona. Oggi speravo in una vittoria per continuare a coltivare il sogno della promozione diretta in serie A. Purtroppo la fortuna ci ha girato un pò le spalle ultimamente, ma siamo ancora in corsa, non tutto è perduto. I ragazzi stanno facendo il massimo e penso che per i play off possiamo dire la nostra. forza gialloblù. grande Andrea, facci sognare.

    Rispondi
    • Nicoló Bonazz 15 maggio 2012 at 10:43

      Ciao fabio,

      Il Verona è una squadra molto forte e sono sicuro che possa dire la sua, spero per te che arrivi la promozione!!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *