Andrea Croce
No Comments

Calciomercato Liga, l’Atletico Madrid fa la spesa in Italia

Non sarà facile per l'Atletico Madrid colmare il vuoto lasciato da Radamel Falcao, ma i soldi arrivati con la cessione del colombiano permettono al club di Cerezo di giocare su più tavoli per accontentare Simeone. Il passato nel nostro campionato, da giocatore prima e da allenatore poi, lo porta a guardare spesso in casa nostra e si cominciano a scoprire le prime carte.

Calciomercato Liga, l’Atletico Madrid fa la spesa in Italia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Ljajic, cercato dall'Atletico Madrid

Ljajic, cercato dall’Atletico Madrid

Non sarà facile per l’Atletico Madrid colmare il vuoto lasciato da Radamel Falcao, ma i soldi arrivati con la cessione del colombiano permettono al club di Cerezo di giocare su più tavoli per accontentare Simeone. Il passato nel nostro campionato, da giocatore prima e da allenatore poi, lo porta a guardare spesso in casa nostra e si cominciano a scoprire le prime carte.

SCELTE DA SERIE A – Il primo obiettivo è Gomez, che Simeone ha già guidato nella sua esperienza a Catania, per rinforzare il trio dell’Atletico che agirà dietro la prima punta. La trattativa non è conclusa formalmente per una questione di cifre, infatti la richiesta di Pulvirenti (9 milioni) ha frenato momentaneamente la dirigenza dei colchoneros, ma l’affare si farà perchè il giocatore ha scelto Madrid e non sembra intenzionato a cedere. Sempre per il reparto avanzato, nelle ultime ore è stato registrato anche un forte interessamento per Adem Ljajic. Il ventunenne della Fiorentina non ha ancora rinnovato il suo contratto con i viola ed ha disputato la sua miglior stagione con ben 12 reti all’attivo. La dirigenza dell’Atletico Madrid ha fiutato l’affare vista la scadenza del prossimo Giugno ed è pronta a mettere sul tavolo 8 milioni di euro per il cartellino del serbo. La probabile partenza di Jovetic, rallenta l’operazione, specialmente senza le adeguate alternative. Gli acquisiti di Mario Gomez e, soprattutto, David Villa, uniti al rientro di Giuseppe Rossi possono dare la spinta decisiva alle due operazioni. L’Atletico ha pronte anche le alternative nel caso in cui le operazioni Gomez- Ljajic si complicassero: il nome di qualità è quello di Yoann Gourcuff, oltre alle operazioni low cost degli svincolati Malouda e Benayoun.

NON SOLO ITALIA – La prima punta rimane senza dubbio la priorità dell’Atletico di Simeone e l’acquisto di Leo Baptistao non è sufficiente, almeno sulla carta, per sostituire Falcao. Il nome più caldo è quello di Negredo del Siviglia, che almeno dal punto di vista della fisicità ha le carte in regola per non far rimpiangere il colombiano, e proprio Baptistao potrebbe essere la giusta pedina di scambio per arrivare all’ariete spagnolo. Questa dovrebbe essere anche la settimana di Toulalan proveniente dal Malaga, visto che la differenza tra domanda ed offerta è di soli 2 milioni di euro.

La scelta dell’Atletico sembra quella di voler investire in tante alternative e non in un solo top player, magari scommettendo su qualche giovane. Strategia ormai consolidata con le cessioni illustri tra gli altri di Vieri, Torres, Aguero e Forlan prima di Falcao. E’ arrivato il momento di provarci ancora.

Andrea Croce

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *