Davide Luciani
No Comments

Calciomercato Roma: Garcia freme, Sabatini parla, il mercato è immobile

Sabatini continua a ottenere rifiuti a destra e a manca, mentre Garcia vorrebbe al più presto i rinforzi promessi per iniziare a lavorare

Calciomercato Roma: Garcia freme, Sabatini parla, il mercato è immobile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Maicon, nuovo obiettivo di Walter Sabatini per Garcia

Maicon, nuovo obiettivo di Walter Sabatini per Garcia

Rudi Garcia sta iniziando a chiedersi se non avrebbe fatto meglio a rimanere a Lille. Il tecnico francese credeva di fare un salto di qualità lasciando la Francia per la squadra capitolina e la serie A, ma ora il dubbio lo attanaglia. Colpa di una società, quella giallorossa, che sta vincendo per distacco il premio di “Squadra più rifiutata d’Europa”. Così Sabatini, a meno di una settimana dall’inizio del ritiro giallorosso, non è ancora riuscito a piazzare un solo colpo di mercato. Perfino Benatia, che sembrava preso da almeno un mese, è bloccato fin quando Nico Lopez non accetterà la proposta dei friulani.

IL NO PER NAINGOLLAN – L’ultimo rifiuto, Sabatini lo ha avuto ieri da Cellino: il ds giallorossi ha offerto 8 milioni per la comproprietà del belga, ricevendo un no come risposta. Cellino ha ribadito l’incedibilità del centrocampista, ma l’impressione è che voglia aspettare una controfferta dell’Inter per alimentare un’asta. Sabatini però ha fretta di consegnare a Garcia i giocatori richiesti dal tecnico per questo sta prendendo forma l’idea Capoue , mediano del Tolosa che Garcia conosce bene.

MAICON, CARTA DELLA DISPERAZIONE – In difesa, detto di Benatia, Sabatini è ancora alla ricerca di un terzino destro. L’ultima idea è Maicon, ex eroe del Triplete interista, la cui carriera pare essersi arenata proprio dalla notte di Madrid. Il brasiliano è chiuso al City da Zabaleta e il dirigente giallorsso vorrebbe inserirlo nell’operazione che porterebbe Osvaldo ai Citizens.

OSVALDO E DE ROSSI CESSIONI DIFFICILI – Il Ds vorrebbe concludere quanto prima la cessione del cannoniere italo-argentino perché vorrebbe evitare di portarlo in ritiro, ma la trattativa è ancora in alto mare. Per questo Osvaldo potrebbe diventare un obiettivo del Napoli se la cessione di Cavani si concretizzasse in tempi brevi. Altro giocatore in lista cessioni è De Rossi. Il giocatore è da poco tornato dalla Confederation Cup e ormai è entrato nell’ordine delle idee di lasciare Roma. Lo vuole Mourinho al Chelsea, ma anche il Real Madrid di Ancelotti ci sta facendo un pensierino, ma, al momento nessuna offerta concreta è stata fatta. Va peggio per quel che riguarda il capitolo portiere.

LOBONT, SIMBOLO DELLA CRISI – L’emblema della crisi del mercato giallorosso è Lobont. Al trentacinquenne portiere rumeno è stato rinnovato il contratto di 3 anni e. al momento si ritrova titolare, per mancanza di un primo portiere all’altezza. Sabatini infatti non riesce ad assicurare a Garcia nessuna delle prime scelte che sarebbero Diego Alves e Julio Cesar, così sta provando disperatamente a recuperare terreno su Rafael (preso e poi mollato), ma il Napoli è a un passo dalla firma del giocatore. Rimangono Viviano e Sorrentino, ma il Palermo per il primo non scende dai 7.5 milioni chiesti alla Fiorentina e valuta il secondo incedibile. In queste condizioni al momento l’unico affare veramente possibile, col beneplacito di Garcia, è lo scambio Borriello-Gilardino con il Genoa, sempre a patto che la Roma aiuti i rossoblù a pagare lo stipendio della punta napoletana. E pensare che con le cessioni di Osvaldo, De Rossi ed eventualmente, Marquinhos, Sabatini avrebbe finalmente un tesoretto consistente per tentare la corsa agli obiettivi prestabiliti. Niente però si muove a Roma. Garcia continua ad aspettare che il Ds mantenga le promesse fatte e i tifosi sono sempre più spazientiti e arrabbiati visto che sull’altra sponda del Tevere la Lazio piazza colpi a ripetizione. Sabatini, intanto rassicura tutti e dice che la Roma, per il ritiro, avrà piazzato almeno 3-4 colpi. Riuscirà nella titanica impresa o sarà l’ennesima promessa non mantenuta?

Davide Luciani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *