Redazione

Nuova sfida per Abidal

Nuova sfida per Abidal
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Eric Abidal

BARCELLONA, 16 MARZO – Le condizioni di salute di Eric Abidal tornano a tenere in apprensione il mondo del calcio. Il difensore del Barcellona, ad un anno dall’operazione che gli ha permesso di debellare un tumore, dovrà finire nuovamente sotto i ferri. Stavolta necessita di un trapianto di fegato. Un intervento delicato, che potrebbe precludergli la possibilità di riprendere a vivere con costanza e tranquillità il proprio sogno. Il laterale francese ha riscosso la solidarietà di colleghi e addetti ai lavori, che hanno ancora nella mente il giocatore che nello scorso maggio alzava al cielo la Coppa dei campioni in quel di Wembley, su concessione del capitano della formazione catalana Carles Puyol.

IL PARERE DEL CHIRURGO – Rafael Matesanz, presidente della Commissione nazionale dei trapianti spagnola, non ha nascosto i rischi contro i quali l’ex terzino del Lione va incontro una volta uscito dalla sala operatoria: “Sono sicuro che tutto andrà bene, e che potrà fare sport di alto livello. Ma il calcio è uno sport di contatto, e una delle cosa da evitare quando si realizza un trapianto è subire colpi nella zona interessata, colpi traumatici“. L’ultima presenza totalizzata risale allo scorso 29 febbraio quando, tra le fila della nazionale francese, ha giocato l’amichevole, vinta dai ragazzi di Laurent Blanc, contro la Germania. Poi è arrivato lo stop su consiglio dei medici.

Alessio Tuveri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *