Redazione
No Comments

Calciomercato Pescara: Cutolo più vicino

Si pensa ad un’amichevole di lusso. Il 3 agosto Memorial Morosini

Calciomercato Pescara: Cutolo più vicino
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Reptto, Ds PescaraIl Ds Repetto, ed il consulente di mercato, Guglielmo Acri, continuano a lavorare alacremente per costruire la rosa da consegnare a Pasquale Marino per il giorno del ritiro a Rivisondoli, o quanto meno una buona parte. Le trattative in corso sono tante, sia sul fronte entrate quanto sul fronte uscita, per questo proviamo a fare il punto della situazione.

Prima però, c’è da fare un piccolo aggiornamento dal punto di vista societario. E’scaduto il termine per adempiere al versamento delle quote, e tre soci non l’hanno fatto: le quote sono state spalmate ad altri componenti. Inoltre, in città circola al voce dell’imminente ingresso di un nuovo socio pescarese all’interno della cordata, ma sulla vicenda vige il massimo riserbo.

Per quanto riguarda il mercato, invece, Per Kroldrup ha deciso di esercitare la contro opzione e lasciare Pescara: il suo futuro sarà molto probabilmente in Danimarca. Dovrebbe invece rinnovare il suo contratto in scadenza Antonio Bocchetti: il 33enne terzino dovrebbe incontrare il Presidente Sebastiani per definire i dettagli. Ancora in dubbio il futuro di Christian Terlizzi: il difensore è stato accostato a Spezia e Trapani, ma lui ha affermato che non ha ricevuto nessuna offerta al momento.

Per la zona mediana del campo, i nomi sono sempre gli stessi, con qualche novità nelle trattative e qualche nome nuovo. Obiettivo di Pasquale Marino è sicuramente Aniello Cutolo. Negli ultimi giorni sembra che uno spiraglio nella trattativa ci sia stata, con la formulazione di un’offerta pescarese al Padova: 250 mila euro, ed il possibile inserimento nella trattativa di Emmanuel Cascione, per il quale c’è stato un sondaggio anche da parte del Palermo. Il tecnico siciliano chiede anche Catellani: trattativa più semplice perché l’ex Sassuolo potrebbe essere tesserato non appena il Pescara muoverò qualche pedina in uscita. Si tenta, inoltre, di trattenere Bjarnason, ma l’islandese ha offerte dalla Serie A e vorrebbe giocare li: Sassuolo, Hellas Verona e Livorno. Un giovane centrocampista è in arrivo dalla Primavera del Napoli: si tratta di Giuseppe Fornito, classe ’94. Nelle scorse settimane il Presidente Sebastiani aveva espresso un certo gradimento per il ragazzo, che alla fine dovrebbe giungere in Terra abruzzese. Altro giovane interessante finito nel mirino del Ds Repetto, è Giuseppe Nicolao, esterno sinistro classe ’94: su di lui c’è anche il Latina. Un Pescara che punta sui giovani quello che sta nascendo, infatti oltre ai due già citati, gli abruzzesi sono interessati anche ad Antonio Palma dell’Atalanta ed a Paolo Valagussa del Monza.

Per l’attacco, dopo aver pensato a Moscardelli e Meggiorini, c’è l’idea Antenucci: anche qui, come per gli altri due attaccanti il problema è l’ingaggio, sono previsti comunque incontri con l’agente Silvio Pagliari ed il Catania, club proprietario del cartellino. In uscita c’è sempre Elvis Abbruscato: contatti presi dall’agente del giocatore ed il Lecce per un clamoroso ritorno. Sull’esperto attaccante c’è anche il Catanzaro, ma la mega offerta arriva dalla Reggiana che ha offerto 5 anni di contratto ad Elvis Abbruscato: due o tre da calciatore e gli altri da dirigente. Per il momento l’attaccante non ha dato nessuna risposta. Si tenta inoltre di riportare in biancazzurro Sculli: trattativa già intrapresa con Lotito.

Sul fronte uscita, Celik finirà al Gençlerbirliği Spor Kulübü, Weiss all’Olimpiakos mentre Quintero dovrebbe finire al Porto per una cifra di 10 milioni di euro più 3 di bonus. Sul piede di partenza anche Vukusic, ma il Pescara finora non ha ricevuto offerte concrete per lui. Qualcosa potrebbe essere fatta anche con altre squadri abruzzesi, ad esempio L’Aquila che ha richiesto Chiaretti, Falso e Vittiglio.

Infine, capitolo amichevoli: il Pescara vorrebbe fare una sfida di lusso e si era pensato al Sydney di Del Piero o al Monaco di Ranieri. Più sicure, invece le gare amichevoli con Torre Alex, Celano, Avellino, Teramo e Messina, oltre al Memorial Morosini con il Livorno del 3 agosto.

Massimiliano di Cesare
@dicesareMax23

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *