Redazione

F1, GP di Spagna: trionfo a sorpresa di Maldonado

F1, GP di Spagna: trionfo a sorpresa di Maldonado
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Pastor Maldonado

MONTMELO’, 13 MAGGIO – Il venezuelano Pastor Maldonado su Williams ha vinto il GP di Spagna di Formula 1, svoltosi sul circuito catalano del Montmelò. Per il pilota sudamericano si tratta della prima vittoria in carriera, così come è la prima volta che un pilota del Venezuela trionfa in una gara di Formula 1. Alle sue spalle la Ferrari di Fernando Alonso, mentre completa il podio un sempre più ritrovato Kimi Raikkonen, alla guida di una Lotus che appare sempre più una certezza di questo inizio stagione.

LA VITTORIA CHE NON TI ASPETTI – Probabilmente in casa Ferrari speravano in una vittoria di Fernando Alonso, anche perchè le prestazioni sotto tono delle Red Bull, unite alla retrocessione in ultima fila di Lewis Hamilton dopo le qualifiche, mettevano l’asturiano, partito dalla seconda posizione in griglia, nelle condizioni di poter portare a casa la seconda vittoria stagionale. Ed invece la pole di Maldonado, anche grazie alla squalifica di Hamilton, non è stata estemporanea, anzi ha poi portato ad un successo che certifica come la Williams, adattatasi perfettamente al circuito catalano, sia tornata competitiva come non accadeva da tempo. Eppure la partenza di Alonso è stata perfetta: il beniamino di casa è scattato all’esterno, passando di forza Maldonado alla prima curva e facendo così impazzire di gioia il pubblico di casa. Dietro grande lotta tra le due Lotus di Grosjean e Raikkonen, così come si danno battaglia l’allievo ed il maestro, Vettel e Schumacher. All’ottavo giro inizia la girandola dei pit-stop, con tutti i big che rientrano. Hamilton intanto è autore di una grande rimonta, risalendo all’undicesimo posto. Al tredicesimo giro Schumacher centra Senna: la sua gara finisce nella sabbia. Il venticinquesimo giro è quello decisivo: Maldonado anticipa il pit stop, così quando due tornate successive Alonso rientra per il cambio gomme, il venezuelano riesce a riportarsi in testa. Il cambio pneumatici favorisce la Williams, che guadagna sette secondi sulla rossa di Alonso, mentre Hamilton dà spettacolo ed arriva fino al quinto posto con una rimota pazzesca. Alla quarantaduesima tornata ultimo pit stop per Maldonado, con Alonso che torna in testa, ma deve ancora fermarsi. Dopo tre giri lo spagnolo rientra anch’egli per l’ultima sosta, tornando in pista in terza posizione alle spalle di Maldonado e Raikkonen; al quarantottesimo giro Alonso prende la scia del finlandese, e lo passa andando alla caccia della Williams. Nei successivi ultimi dieci giri Alonso prova ad andare a prendere Maldonado, che però resiste e conquista così la prima vittoria in Formula 1. Alonso chiude a circa tre secondi dal vincitore, con Raikkonen alle sue spalle. Quarta l’altra Lotus di Grosjean, quinto l’ottimo Kobayashi, sesto Vettel, settimo Rosberg, mentre Hamilton, partito ultimo, chiude ottavo; Felipe Massa, alla guida dell’altra Ferrari, delude ancora ed è soltanto quindicesimo

ALONSO DI NUOVO IN TESTA AL MONDIALE – Grazie al secondo posto Fernando Alonso appaia Sebastian Vettel in testa alla Classifica piloti, in un Mondiali mai come quest’anno davvero incerto: nelle prime cinque gare ci sono stati cinque vincitori diversi, ed ora in soli 20 punti troviamo ben sette piloti.

CLASSIFICA PILOTI: Vettel, Alonso 61; Hamilton 53; Raikkonen 49; Webber 48; Button 45; Rosberg 41; Grosjean 35; Maldonado 29; Perez 22; Kobayashi 19; Di Resta 15; Senna 14; Vergne 4; Hulkenberg 3; Ricciardo, Massa, M. Schumacher 2.

CLASSIFICA COSTRUTTORI: Red Bull 109; McLaren 98; Lotus 84; Ferrari 63; Mercedes, Williams 43; Sauber 41; Force India 18; Toro Rosso 6.

Prossimo appuntamento il 27 maggio con il Gran Premio di Montecarlo, sul circuito cittadino del Principato di Monaco.

 Armando Lupo

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *