Connect with us

Milan

Calciomercato Milan, bufala Jovetic: Honda firma, Flamini via

Pubblicato

|

JoveticLa risposta a Tevez: tutto il calciomercato di Milan, Inter e forse anche Napoli si trascinerà dietro questo “peso”. Lanciare un segnale di forza e competitività alla Vecchia Signora, già dominatrice del nostro campionato ed al momento inarrivabile sulla carta con lo sbarco dell’apache nel Belpaese. Ecco dunque che ci si sbizzarrisce con gli accostamenti più fantasiosi ed i nomi più improbabili a fare da attori in questo teatrino dell’assurdo: Jovetic-El Shaarawy è una voce nemmeno degna di tal nome: chi è sul punto di vestire rossonero, sul serio, è Honda. A gennaio o tra pochi giorni si vedrà. nel frattempo, Flamini è ad un passo dall’addio.

GENTE CHE VIENE, GENTE CHE VA: MILAN NAVIGA A VISTA – Mai come quest’anno il mercato rossonero vive di momenti ed occasioni: gli addii di Robinho e Boateng garantirebbero un tesoretto vicino ai 25 milioni di euro che aprirebbero a nuovi scenari, ben diversi da quelli attuali. Niente difensore, nessun centrocampista senza l’addio di entrambi: il solo rinforzo destinato ad essere la vera novità dell’estate 2013 a Milanello riguarderebbe l’attacco, vista la lunghissima assenza di Pazzini ed un Niang dirottato in prestito a fare esperienza anche per un cambio di modulo in casa-Milan che poco si addice alle sue caratteristiche. Ecco dunque che il Milan non poteva farsi sfuggire un’occasione praticamente a costo-zero come quella di Honda: il contratto del giapponese col Cska scade il prossimo dicembre e non sarà rinnovato. Il Milan potrebbe staccare un assegno non superiore ai 5 milioni per averlo a disposizione subito, altrimenti attenderà gennaio per goderselo a parametro zero. Un ottimo colpo low-cost “alla Galliani“, per un giocatore giovane, di caratura internazionale e completo non solo tecnicamente. Può infatti benissimo occupare sia il ruolo di seconda punta che quello di trequartista previsto nel nuovo modulo varato da Allegri (o chi per lui!). Pre-contratto pronto, a 2,5 milioni di euro netti per i prossimi 4 anni. Vicinissimo invece l’addio di Flamini: gli avvocati e zio-procuratore hanno avanzato una richiesta quasi folle per un giocatore vicino ai 30 e non rientrante nei piani di Allegri, almeno non come elemento cardine. 3 milioni di euro per i prossimi 3 anni, il Milan ha risposto con 1,8 milioni ed un biennale. Distanza abissale, addio a giorni.

Fin qui le notizie, passiamo alle invenzioni: Jovetic al Milan per El Shaarawy è pari alle probabilità di vedere Buffon parare un rigore. Scherzi a parte, i rossoneri non daranno mai via il faraone in Italia, che ha rifiutato già il City comunque a dimostrare la sua chiara volontà di rimanere. La viola, dal canto suo, accetta solo cash e necessita di una prima punta vera. Questo solo uno, dei tantissimi motivi, per cui lo scambio non ha senso di esistere come anche confermato ieri all’uscita dalla Lega da Galliani in persona.

Orazio Rotunno

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending