Connect with us

Football

Confederations Cup, Paulinho regala la finale al Brasile

Pubblicato

|

Esultanza del Brasile dopo un gol

Una semifinale sofferta, una partita da amarcord che il Brasile ha saputo vincere solo nel finale con qualche patema d’animo in più. Il gol del futuro centrocampista del Tottenham, Paulinho, regala al popolo verdeoro la terza finale consecutiva in Confederations Cup. Domani il Brasile saprà l’altra finalista nella partita che vedrà la nostra Italia impegnata contro la Spagna campione di tutto.

IL MATCH – Una partita abbastanza brutta nelle battute iniziali del match dove a regnare sono i molti disimpegni sbagliati e alcuni contrasti duri. Al 13′ la partita si infuoca: calcio di rigore per l’Uruguay (David Luiz trattiene nettamente Diego Lugano sugli sviluppi di un calcio d’angolo), Forlan calcia sufficientemente e Julio Cesar, allungandosi, para deviando il pallone in angolo negando il vantaggio uruguaiano. Popolo brasiliano in visibilio che al minuto 41′ esplode definitivamente al gol di Fred, ancora una volta decisivo.

Nella ripresa l’Uruguay ha più forze e Cavani (su errato disimpegno difensivo della retroguardia brasiliana) la piazza all’angolino destro di Julio Cesar con un preciso tocco da biliardo di sinistro: 1-1 e tutto come prima. Il pubblico brasiliano teme il “Maracanaço” del 1950, ma a quattro minuti dalla fine del match Paulinho insacca di testa beffando Caceres e Muslera che si perdono il centrocampista del Corinthians. Brivido finale per il Brasile che soffre una sortita offensiva del sempre pericoloso Luis Suarez, ma al triplice fischio finale dell’arbitro i sostenitori verdeoro possono gioire: la squadra di Scolari ottiene la terza finale consecutiva. La seconda semifinale sarà Spagna-Italia.

Rivivi il prepartita di Brasile-Uruguay

IL TABELLINO

BRASILE-URUGUAY 2-1

BRASILE (4-2-3-1): Julio Cesar; Dani Alves, Thiago Silva, David Luiz, Marcelo; Paulinho, Luiz Gustavo; Hulk (19′ st Bernard), Neymar (45′ st Dante), Oscar (27′ st Hernanes); Fred. A disp.: Cavalieri, Jefferson, Jo, Lucas, Fernando, Filipe Luis, Rever, Jadson, Jean. Ct: Scolari.

URUGUAY (4-3-3): Muslera; Maxi Pereira, Lugano, Godin, Caceres; Gonzalez (38′ st Gargano), Arevalo Rios, Rodriguez; Cavani, Suarez, Forlan. A disp.: Castillo, Silva, Coates, Aguirregaray, Lodeiro, Perez, Eguren, Alvaro Pereira, Ramirez, Hernandez. Ct: Tabarez.

Arbitro: Osses (Cile) Marcatori: 41′ Fred (B), 3′ st Cavani (U), 41′ st Paulinho (B)

Ammoniti: David Luiz, Luiz Gustavo, Marcelo (B), Cavani, Gonzalez (U)

Espulsi: nessuno

Note: al 13′ Julio Cesar (B) para un rigore a Forlan (U)

Ruggiero Daluiso

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending