Connect with us

Milan

Calciomercato Milan, Tevez sfuma e Galliani pensa alle alternative

Pubblicato

|

In casa Milan è arrivato il momento di valutare seriamente le alternative a Carlitos Tevez. Con la partenza quasi scontata di Robinho (offerta vicina ai 7 milioni di euro dal Santos) e il passaggio tattico al 4-3-1-2, Adriano Galliani dovrà lavorare parecchio per portare a Milanello un attaccante da affiancare a Balotelli, unico punto fisso del Milan che verrà.

LA SCELTA IMPOPOLARE, HIGUAIN E SANCHEZ INARRIVABILI – Il percorso meno tortuoso condurrebbe ad Alessandro Matri messo in vendita dalla Juventus. La scelta però sarebbe alquanto strana e farebbe imbufalire parecchi tifosi rossoneri, visto che il Milan andrebbe a comprare un “panchinaro” della Juventus, sostituito, tra l’altro, da un certo Carlitos Tevez. Ma tutti sanno che Matri è il pupillo di Massimiliano Allegri. Analizzando il mercato europeo, si nota che gli unici attaccanti di livello siano anch’essi ‘scarti’ della Juventus. Stiamo parlando di: Alexis Sanchez e Gonzalo Higuain, comunque difficili da raggiungere visto il costo del cartellino, ma soprattutto quello dell’ingaggio.

IPOTESI OSVALDO, DESTRO E MURIEL – In Italia, si potrebbe trattare con la Roma uno tra Osvaldo e Destro, quest’ultimo già accostato ai rossoneri nel mese di gennaio, ma la trattativa non è mai decollata realmente. Luis Muriel, attaccante colombiano dell’Udinese, potrebbe essere un’idea giovane e tutto sommato “low cost” (ad oggi vale 18 milioni circa). Ma patron Pozzo preferirebbe tenersi “il piccolo Ronaldo”, date le sue movenze che ricordano il fenomeno, un altro anno ad Udine per poi venderlo ad una cifra prossima ai 30 milioni di euro.

Il Milan punta su Honda

Keisuke Honda vuole lasciare il CSKA

CASO HONDA – Keisuke Honda, centrocampista tutta fantasia del CSKA Mosca, a gennaio si svincolerebbe a costo zero. I rumours e le indiscrezioni provenienti dall’Inghilterra, però, starebbero spingendo Adriano Galliani a considerare l’ingaggio immediato del nipponico. Per convincere il Cska Mosca potrebbero servire qualcosa come 3 o 4 milioni per il cartellino del nipponico e al giocatore un ingaggio da 2,5 milioni di euro annui. In casa Milan, viste le mosse di Everton e Liverpool, ci stanno iniziando a pensare.

NON SUCCEDE, MA SE SUCCEDE… – In questi ultimi giorni, a Parigi si sta decidendo anche il futuro di una vecchia conoscenza rossonera. Stiamo parlando di Zlatan Ibrahimovic, il cui grosso problema è l’ingaggio a dir poco gravoso. Pensare oggi ad un suo ritorno sarebbe fantamercato, ma del resto lo sembrava anche il 25 giugno del 2010.

Simone Chiocchi (@Simone_Chiocchi)

Continue Reading
1 Comment

1 Comment

  1. Boris

    27 giugno 2013 at 10:28

    Tevez sfuma e Galliani pensa alle alternative!? Una di queste e che se ne vada la dirigenza del Milan al completo…c’hanno rotto le scatole ad umiliarci tutti gli anni.

    Boris milanista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending