Connect with us

Football

Cataclisma in Serie A: Juventus e Milan nel mirino della Finanza

Pubblicato

|

Arbitro

guardia-di-finanza

Si profila un nuovo terremoto per il calcio italiano. Gli uomini della Guardia di Finanza sono andati questa mattina nelle sedi di 41 società calcistiche di serie A, B  e minori per acquisire documentazione relativa ai contratti tra i club, calciatori e procuratori e per controllare tutti i vari adempimenti fiscali e contabili.

FILONE D’INDAGINE –  L’indagine è condotta dalla Procura di Napoli e in corso da oltre un anno, ha nel mirino le modalità di trasferimento dei calciatori da una squadra all’altra, le attività di intermediazione dei procuratori, la stipulazione e il rinnovo dei contratti. Per i procuratori coinvolti, tra i quali risultano anche Alessandro Moggi, figlio di Luciano, e Alejandro Mazzoni,  si ipotizzano i reati di associazione a delinquere, evasione fiscale internazionale e riciclaggio.

Il blitz ha riguardato Napoli, Juventus, Milan e tutte le altre società di serie A, a esclusione di Bologna e Cagliari, oltre a diverse squadre di serie B e alcune di Lega Pro.

Ecco tutte le società coinvolte:
Lazio, Juventus, Napoli, Parma, Pescara, Palermo, Atalanta, Juve Stabia, Benevento, Genoa, Milan, Catania, Spezia, Piacenza, Livorno, Bari, Vicenza, Siena, Reggina, Parma, Chievo, Cesena, Grosseto, Gubbio, Lecce, Ternana, Sampdoria, Triestina, Fiorentina, Portogruaro, Brescia, Mantova, Torino, Albinoleffe.

Antonio Casu
twitter:@antoniocasu_

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending