Andrea Croce

Liga, Real Madrid 100 e lode

Liga, Real Madrid 100 e lode
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Allenatore del Real MadridMadrid, 13 Maggio 2012

Si chiude con un nuovo record la Liga 2011/2012. Il Real Madrid di Josè Mourinho raggiunge il traguardo storico dei 100 punti. La vittoria di questa sera contro il Maiorca, che non ha potuto nulla nonostante fosse in piena lotta per un posto in Europa League, è la n.32 in Liga (altro record). Ronaldo e compagni hanno segnato 121 goal (miglior attacco), subendone solo 32 (seconda miglior difesa), pareggiando 4 volte e perdendo 2, e chiudono a +9 sul Barcelona. Ieri sera i catalani non sono andati oltre il 2-2 con il Betis, ed anzi hanno raggiunto il pareggio al 91′, evitando la sconfitta nell’ultima in Liga di Pep Guardiola.

Il Santiago Bernabeu, quasi interamente blanco su richiesta dei giocatori del Real, tributa la squadra per il titolo appena conquistato, con un “Gracias Campeones” che appare sugli spalti. Al 22′ i padroni di casa sono già sul 2-0 grazie a Ronaldo e Benzema. La seconda parte si apre con il goal di Özil, che mette fine alle residue speranze di Europa League degli ospiti. Il tedesco firmerà la sua doppietta, dopo il goal della bandiera di Castro, che fisserà il risultato sul 4-1.

Il resto della giornata ha regalato emozioni ed incertezza fino alla fine. Il Malaga doveva vincere per essere sicuro dei preliminari di Champions League, e grazie ad un goal di Rondón supera lo Sporting 1-0. La lotta per l’Europa League vede protagonisti Atletico Madrid, Levante ed Osasuna. Il Levante supera con un secco 3-0 l’Athletic di Bielsa e non fa soffrire i propri tifosi. L’ultimo posto se lo giocano Atletico e Osasuna. Entrambe devono faticare molto per avere la meglio, rispettivamente di Villareal e Racing Santander. L’Osasuna nonostante la vittoria esterna per 2-4 deve lasciare il posto alla squadra di Simeone (fresca vincitrice proprio dell’Europa League) che supera il Villareal, segnando il goal vittoria solo all’ 88′ con il solito Falcao. La rete del colombiano regala un finale da impazzire, perchè il Villareal fino a quel momento salvo, con un goal del Rayo sarebbe retrocesso. L’incubo si materializza al 90′, quando Tamudo regala la salvezza ai suoi che superano così il Granada per 1-0, e condanna il “sottomarino giallo“, che conclude nel peggiore dei modi una stagione veramente sfortunata. Per un momento molta confusione e delusione anche sui volti dei giocatori del Granada, convinti di essere retrocessi. Da segnalare anche la salvezza del Zaragoza, che vince ancora, e compie un autentico miracolo, considerando che solo un mese fa sembrava senza speranza.

Risultati:

  • Getafe – Real Saragozza 0 – 2
  • Levante – Athletic Bilbao 3 – 0
  • Real Madrid – Maiorca 4 – 1
  • Espanyol – Siviglia 1 – 1
  • Malaga – Sporting Gijon 1 – 0
  • Villarreal – Atletico Madrid 0 – 1
  • Racing Santander – Osasuna 2 – 4
  • Rayo Vallecano – Granada CF 1 – 0
  • Betis Siviglia – Barcellona 2 – 2
  • Real Sociedad – Valencia 1 – 0

Classifica:

  • Real Madrid 100
  • Barcellona 91
  • Valencia 61
  • Malaga 58
  • Atletico Madrid 56
  • Levante 55
  • Osasuna 54
  • Maiorca 52
  • Siviglia 50
  • Athletic Bilbao 49
  • Getafe 47
  • Real Sociedad 47
  • Betis Siviglia 47
  • Espanyol 46
  • Rayo Vallecano 43
  • Real Saragozza 43
  • Granada CF 42
  • Villarreal 41
  • Sporting Gijon 37
  • Racing Santander 27
Andrea Croce
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *