Fabio Pengo

Chievo e Genoa condannano il Lecce alla Serie B

Chievo e Genoa condannano il Lecce alla Serie B
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nell’ultima giornata di campionato Serse Cosmi ha provato a salvare la propria squadra dalla retrocessione ma il successo del Genoa sul Palermo ha sentenziato il ritorno della squadra salentina nella serie cadetta dopo due anni. Dopo un inizio un po’ deludente le due squadre si sono date battaglia fino all’ultimo facendo divertire gli spettatori presenti allo stadio durante gli ultimi 90 minuti del campionato di Serie A 2011-2012.

LA PARTITA

Dopo un inizio gara poco divertente caratterizzato da una fase di studio reciproca delle due squadre, il Chievo rompe il ghiaccio prima con Pellisier che spara alto sulla traversa dopo uno scambio con Luciano e poi con Sardo che costringe il portiere leccese a smanacciare in calcio d’angolo. Ma poi la squadra di Serse Cosmi suona la carica al minuto 32 con Di Michele che rende protagonista Puggioni con una parata superba prima su punizione e poi su azione; sugli sviluppi del calcio d’angolo il portiere veneto nega il gol del vantaggio su un colpo di testa insidiosissimo di Giacomazzi. Alla fine del primo tempo le squadre sono ancora bloccate sullo 0-0.

Nella ripresa subito occasione per il Lecce con Bertolacci che non trova il tap in vincente sotto porta dopo una deviazione di Di Michele. Al 51′ Vacek sbaglia un rigore in movimento dopo essere stato servito alla grande da Pellisier. Tredici minuti dopo Morero fallisce un’altra palla gol clamorosa. Negli ultimi 20 minuti il Lecce tenta il tutto per tutto lanciandosi all’attacco ma il Chievo si difende in maniera ordinata e riparte in contropiede con Jokic che impegna Benassi. Al 75° minuto Di Michele tenta di liberare il tiro fra tre avversari ma la cocnclusione termina alta. Intanto il tabellone trasmetto la notizia del raddoppio del Genoa che attenua ancora di più le speranze di salvezza del Lecce. Quattro minuti dopo Vacek condanna la squadra ospite con il gol dell’1-0 propiziato da Paloschi. Il Lecce ci prova a due minuti dalla fine prima con Di Michele che scavalca Puggioni ma non Morero che salva sulla linea, e poi con Giacomazzi che però non supera Puggioni. Al Bentegodi la gara termina sull’1-0 per i padroni di casa.

CHIEVO 1 (79′ Vacek)  LECCE 0 

Le Formazioni

CHIEVO (4-3-1-2): Puggioni; Sardo, Morero, Cesar, Jokic; Luciano, Vacek, Bradley; Sammarco (69′ Thereau); Uribe (69′ Paloschi), Pellissier.  A disp.: Rigoni, Squizzi, Hetemaj, Acerbi. All.: Di Carlo

LECCE (3-5-2): Benassi; Esposito, Carrozzieri, Brivio; Cuadrado( 24′ Bertolacci), Blasi, Giacomazzi, Obodo (74′ Piatti), Di Matteo (80′ Bojinov); Di Michele, Muriel.  A disp.: Piatti, Grossmuller, Seferovic, Giandonato, Ugo. All.: Cosmi

Ammoniti: Morero (C); Di Matteo, Esposito (L).
Espulsi: Carrozzieri (L).
Arbitro: Banti

Fabio Pengo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *