Connect with us

Buzz

Marotta vola a Manchester per le strette di mano: Tevez aspetta Matri, poi sarà bianconero

Pubblicato

|

Carlos TevezSi invitano i passeggeri del volo JU31SCUDETTI Torino-Manchester a raggiungere al più presto l’uscita numero 1“. Il direttore generale della Juventus Giuseppe Marotta sarà l’ospite d’eccellenza del Boeing che lunedì partirà dall’aeroporto Caselle per raggiungere il polo industriale dell’Inghilterra.

Obiettivo della missione nell’antica colonia romana: Carlos Tevez. Come anticipato ieri nell’esclusiva del nostro Vincenzo Galdieri, la società di corso Galileo Ferraris avrebbe stipulato un pre-accordo con il procuratore dell’attaccante argentino, l’amico di Galliani Kia Joorabchian. Il compito del ‘Montalbano bianconero’ sarà quello di colmare la forbice tra l’offerta della Juventus (10 milioni di euro) e la richiesta del Manchester City (15 milioni di palanche). Questo almeno in linea teorica, perchè praticamente sarà un incontro interlocutorio, come premesso nell’articolo di ieri: le due società sono sostanzialmente d’accordo, si vedranno per trovare la stretta di mano definitiva. Ma non finisce qui.

Il viaggio a Manchester è finalizzato ad anticipare l’acerrima concorrenza dello ‘Zio Fester’ del mercato, la cui lampadina è ancora spenta per i capricci del sempre impomatato Robinho (la cessione in Brasile resta un’utopia vista la non volontà del fantasista rossonero di ridursi l’ingaggio astronomico).

La chiave per arrivare all’Apache resta il pupillo del Letta rossonero Allegri, il fichissimo Mitra Matri (ma quale Vucinic!). L’esito positivo della trattativa col club di B. per l’acquisto a titolo definitivo di Mister Nargi consentirebbe a Marotta di definire l’acquisto del centravanti dei Citizens in un battibaleno. Tuttosport aprirà l’edizione odierna con il titolone “Matri al Milan libera Tevez”, una nota di merito per la nostra redazione che ancora una volta ha anticipato i blasonati colleghi.

La casella vuota nella rosa attaccanti di Conte verrà colmata da Manolo Gabbiadini, talento assoluto dell’under 21, che ha già pronti gli scatoloni per traslocare  dalle ‘Due Torri’ alla ‘Mole Antonelliana’. A Torino sono pronti: sta partendo la grande rivoluzione.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending